TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tar Lazio accoglie un altro ricorso contro divieti camion

E-mail Stampa PDF

Il 23 maggio l'associazione dei consumatori Codacons annuncia che i giudici amministrativi hanno accolto un altro suo ricorso sul Decreto che istituisce il calendario dei divieti di circolazione dei veicoli industriali sopra 7,5 tonnellate.


Cartello divieto accesso camionIl ricorso del Codacons chiedeva di annullare una parte del decreto ministeriale numero 571 del 19 dicembre 2017, quello che istituisce e regola i divieti di circolazione dei veicoli industriali, perché il calendario non prevede divieti nei giorni antecedenti o successivi ad alcune festività. Inoltre, l'associazione dei consumatori sostiene che mancano i criteri per concedere le deroghe. La sentenza emessa il 22 maggio 2018 dalla Terza Sezione del Tar del Lazio accoglie il ricorso, affermando che "i limiti alla circolazione per particolari tipi di veicoli (mezzi pesanti per trasporto merci), in specifiche giornate, vengono fissati dall'Amministrazione per i preminenti interessi della sicurezza pubblica e della circolazione stradale nonché di tutela della salute, ex art.6 del D.Lgs. n.285 del 1992, rispetto a interessi meramente commerciali", aggiungendo che "il rilascio di eventuali deroghe - per loro natura di carattere eccezionale - alle limitazioni di circolazione prefissate, deve essere ben circostanziato e motivato nonché fondato su presupposti specifici ed altrettanto eccezionali".
Quindi, i giudici ne traggono tre conseguenze. La prima è che "pur nell'ambito tipicamente discrezionale del potere esercitato, il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti non può non considerare, nel fissare le suddette limitazioni, che anche in particolari giornate che precedono e seguono le festività, si registrano incrementi dei volumi di traffico, con conseguente aumento del rischio di sinistri stradali". La seconda è che il ministero deve "tener conto del particolare tipo di merci trasportate ovvero da un lato del rilievo dei bisogni che le stesse soddisfano e dall'altro del loro regime di deperibilità". La terza è che l'Autorità centrale deve "fornire alle Prefetture - e in parte invero ha già provveduto - puntuali indicazioni sui criteri e parametri alla base del rilascio degli eccezionali permessi in deroga, che garantiscano un omogeneità di condotta degli stessi Uffici, pur nella considerazione delle peculiarità dei singoli territori amministrati ".
Questa è l'ultima di una serie di sentenze del Tar del Lazio sui divieti di circolazione sorte da ricorsi del Codacons, che tra l'altro hanno spinto il ministero dei Trasporti a emanare un provvedimento (il comma 2 bis dell'articolo 6 del DM 434 del 20 settembre 2017) dove stabilisce alcuni presupposti per rilasciare le deroghe. In seguito, il ministero ha emesso il Decreto 571/2017 con il calendario e le deroghe, che è stato impugnato dal Codacons, portando all'attuale sentenza, discussa nell'udienza del 21 febbraio 2018. La sentenza del 22 maggio 2018 impone all'Amministrazione di cambiare la normativa sulla base delle considerazioni dei giudici amministrativi.
Secondo il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, ciò significa "vietare subito la circolazione dei veicoli pesanti nei giorni antecedenti e successivi le festività, e spiegare in modo esaustivo alle Prefetture i criteri di concessione delle deroghe. Si tratta di una sentenza importantissima perché i giudici hanno stabilito che la salute dei cittadini e la sicurezza stradale vengono prima degli interessi economici dei privati. Chiederemo un incontro al prossimo ministro dei Trasporti affinché le istituzioni si allontanino dalle lobby del settore".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 2733

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Il paradosso dei conti di Panalpina Italia
Mercoledì 20 Novembre 2019
Il Cda di Panalpina Trasporti Mondiali ha deciso la liquidazione della società e il licenziamento di 136 dipendenti giustificandolo con risultati... Leggi tutto...
Immagine
Kerry Logistics cresce in Turchia
Mercoledì 20 Novembre 2019
La società logistica asiatica ha acquisito a novembre 2019 la turca Asav Lojistik Hizmetleri Anonim Sirketi per potenziare la sua rete di... Leggi tutto...
Immagine
Robot in logistica Xpo in GB per Natale
Mercoledì 20 Novembre 2019
La multinazionale annuncia che a novembre 2019 ha aumentato il numero dei cobot negli impianti del Regno Unito per affrontare l'aumento di... Leggi tutto...
Immagine
Nuova logistica in costruzione nel pavese
Mercoledì 20 Novembre 2019
Akno sta costruendo a Broni un edificio che amplia il suo Business Park e che sarà completato alla fine del 2020. Leggi tutto...
Immagine
Tre arresti a Milano per logistica Ortomercato
Martedì 19 Novembre 2019
Il 19 novembre 2019 sono state eseguite tre misure cautelari nei confronti del direttore generale della Sogemi e due persone che operano in una... Leggi tutto...
Immagine
Ceva trasloca la sede a Marsiglia
Lunedì 18 Novembre 2019
Il 14 novembre 2019 il primo ministro francese Edouard Philippe ha inaugurato il nuovo quartier generale della multinazionale logistica, che sorge... Leggi tutto...
Immagine
Panalpina spiega la sua chiusura in Italia
Giovedì 14 Novembre 2019
Dopo avere anticipato ai sindacati la liquidazione della filale italiana, la multinazionale logistica ha precisato i motivi del licenziamento... Leggi tutto...
Immagine
DSV azzera Panalpina in Italia
Mercoledì 13 Novembre 2019
Dopo l'acquisizione della concorrente, la compagnia danese ha avviato un processo d'integrazione di quella svizzera annunciando il licenziamento dei... Leggi tutto...

Ricerca