Anas digitalizza il trasporto eccezionale periodico

Stampa

Dal 15 aprile 2019, i titolari di autorizzazioni periodiche con massa autorizzata superiore a 44 tonnellate in corso di validità devono inviare un preavviso di transito prima di ciascun viaggio tramite Teweb e mandare le comunicazioni d'inizio e fine tramite Tweb App.


Eccezionale Actros macchina opetariceDal 15 aprile cambiano le procedure per i trasporti eccezionali svolti con autorizzazioni periodiche, come spiega una nota diffusa il 10 aprile dall'Anas. Lo scopo consentire alla società stradale di svolgere il controllo dei trasporti, per determinare gli effettivi passaggi sui singoli tratti di strada. Il primo passo per l'impresa di autotrasporto è inviare il preavviso di transito almeno 48 ore prima dell'inizio del viaggio tramite il portale Anas Teweb e la relativa ricevuta costituisce parte integrante della documentazione del trasporto. l'Anas precisa che "in mancanza di invio del preavviso di transito il trasporto deve ritenersi non autorizzato", aggiungendo che "per i viaggi da effettuare nelle 48 ore immediatamente successive al rilascio dell'autorizzazione, ferma restando la necessità del preavviso, questo può essere effettuato con un minore anticipo".
Il secondo passo consiste nell'annotazione del viaggio, che riporta data e ora dell'inizio e della fine del viaggio e che adesso deve essere attuata solamente tramite l'applicazione Tweb App. La società spiega che "dopo l'avvio del viaggio, il dispositivo usato dovrà restare attivo a bordo del trasporto eccezionale o di uno dei veicoli della scorta". Nel caso di comprovata difficoltà tecnica, l'annotazione può essere compiuta tramite un call center (800841148). Anche nel caso di mancata annotazione il trasporto eccezionale è considerato non autorizzato.
Questa innovazione è valida anche per le autorizzazioni periodiche già rilasciate al momento della sua entrata in vigore per il periodo di validità residua. Per consentire l'adeguamento l'Anas ha previsto un periodo transitorio dal 15 aprile al 31 maggio 2019 durante il quale i titolari di autorizzazioni periodiche con massa autorizzata superiore a 44 tonnellate potranno inviare il preavviso di transito anche tramite posta elettronica certificata alle aree compartimentali interessate e comunicare l'inizio e la fine del viaggio al call center. Dal 1° giugno si dovrà usare solo Teweb e Teweb App.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: