TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Toninelli parla alla Camera sull’autotrasporto

E-mail Stampa PDF

Durante l'audizione del 2 agosto 2018 alla Commissione Trasporti della Camera, il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli ha ribadito alcuni impegni per il trasporto stradale delle merci.


Palazzo MontecitorioIl ministro dei Trasporti ha svolto una lunga relazione alla Commissione Trasporti della Camera il giorno successivo a quella illustrata al Senato, dove ha presentato le sue linee programmatiche. Delle merci e della logistica, però, ha parlato solamente al termine della sua relazione, citando solo l'autotrasporto. Il ministro ha affermato che "l'autotrasporto resta vitale per il traffico merci", aggiungendo che "il sistema pulviscolare delle imprese necessita di un sostegno particolare, specie nella lotta al dumping sociale e all'abusivismo" e citando "la concorrenza sleale da parte di alcuni Paesi dell'Est Europa". Toninelli ha ribadito l'appoggio alla linea della Road Alliance, dichiarando che saranno rafforzati i controlli sul cabotaggio stradale.
Sempre sull'autotrasporto, il ministro intende rilanciare la Consulta. Sulle carenze per la revisione dei veicoli, il ministro ha detto che saranno valutate procedure più veloci e la possibilità di permettere le revisioni anche a officine private. Sul trasporto eccezionale, ha annunciato modifiche al Codice della Strada per introdurre il vincolo al pezzo unico indivisibile. Toninelli conferma i rimborsi sugli aumenti delle accise per gli autotrasportatori, aggiungendo che saranno "limitati ai veicoli meno inquinanti". Già ora i rimborsi non sono concessi ai veicoli fino all'Euro 2, bisognerà vedere se questa precisazione apre la via all'esclusione anche degli Euro 3. Infine, sull'autotrasporto il ministro ha annunciato incentivi per l'aggregazione, lo svecchiamento del parco e l'acquisto di veicoli a basso impatto ambientale.
Il ministro ha parlato anche della fusione tra Anas e FS, dichiarando che "il Governo ha svolto un'attenta analisi, consultando gli operatori interessati. Tutti hanno convenuto sulla criticità della fusione. Le eventuali sinergie industriali possono essere realizzate ugualmente, a prescindere da una fusione che rappresenta un fallimento annunciato".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 2009

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed