TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Chiarimento deroga divieto circolazione per camion carico

E-mail Stampa PDF

La società veronese Infogestweb ha chiesto al ministero dei Trasporti di chiarire se la deroga ai divieti di circolazione festivi per i veicoli superiori a 7,5 tonnellate che rientrano entro i 50 km dalla sede aziendale vale anche per quelli con merce a bordo.


Cartello divieto accesso camionUn veicolo carico e a meno di 50 chilometri dall'azienda può viaggiare per rientrare in sede, nonostante sia scattato il divieto di circolazione dei mezzi pesanti? Questa è la domanda posta dalla società veronese di servizi per l'autotrasporto Infogestweb al ministero dei Trasporti, sulla base di due considerazioni. La prima è l'articolo 3 del Decreto sui divieti 571/2017 non precisa se al momento dell'entrata in vigore del divieto deve trovarsi esclusivamente su strada, oppure se può anche ripartire dalla sede di carico della merce, e quindi circolare carico. Secondo Infogestweb, proprio perché l'articolo non fornisce precisazioni in merito, l'autista può ripartire dalla sede di carico della merce per recarsi presso la sede dell'azienda, nonostante sia già scattato il divieto di circolazione. La seconda considerazione sorge da un confronto tra la società e diversi organi di Polizia Stradale, da cui emerge che questi ultimi ritengono solitamente valida la deroga solo se il veicolo risulta essere al termine di una missione, quindi scarico e con documenti che attestino che si tratta di "fase di rientro" a seguito di avvenute consegne.
Il ministero dei Trasporti ha risposto all'interpello ricordando i principi alla base della deroga, vale a dire evitare che l'autista rimanga fermo su strada nonostante la distanza dalla sede sia minima, nel rispetto dei principi dell'organizzazione del lavoro, e che un mezzo pesante rimanga in circolazione, questo ai fini della sicurezza stradale. Poi ha precisato che il Decreto, ai fini dell'applicazione della deroga, "non indica come condizione essenziale che il veicolo debba essere privo del carico, in quanto il medesimo potrebbe essere carico e far ritorno in sede per un eventuale rottura del medesimo carico ovvero per essere predisposto ad un nuovo trasporto il giorno seguente". Quindi, Infogestweb conclude che "per l'utilizzo della deroga è necessario solamente che l'autista del veicolo, nel caso si trovasse nelle condizioni che consentono l'eccezione, dimostri di trovarsi in un percorso di rientro alla sede dell'impresa, entro 50 chilometri dalla stessa e non su autostrada".

RISPOSTA MINISTERO TRASPORTI INTERPELLO SU DEROGA DIVIETO CIRCOALZIONE CAMION CARICHI ENTRO 50KM DALLA SEDE

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 6883

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed