TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Non cambiano le quote Albo Autotrasporto per il 2018

E-mail Stampa PDF

 

La Gazzetta Ufficiale numero 254 del 30 ottobre 2017 ha pubblicato la delibera 7/2017 del Comitato centrale dell'Albo sul contributo che gli autotrasportatori in conto terzi devono pagare per il 2018.

Actros ponte rastrematoIl Comitato centrale dell'Albo degli Autotrasportatori ha deciso di mantenere anche per il 2018 gli stessi importi del 2017, confermando anche che la procedura telematica resta l'unico modo per pagare la quota. Le imprese possono cominciare a pagare dal 31 ottobre 2017 e devono farlo entro il 31 dicembre 2017. La delibera afferma che "il versamento della quota deve essere effettuato unicamente attraverso il sistema di pagamento telematico operativo nella apposita funzione presente sul sito www.alboautotrasporto.it del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti tramite carta di credito Visa, Mastercard, carta prepagata PostePay o PostePay Impresa, conto corrente BancoPosta on line, per l'importo visualizzabile sul sito stesso e seguendo le istruzioni in esso reperibili".
Ricordiamo gli importi da pagare per il 2018, che sono formati da tre parti: una quota fissa uguale per tutte le imprese di 30 euro, più una quota variabile sulla base del numero di veicoli in dotazione all'impresa, secondo il seguente schema:

  • Imprese iscritte all'Albo con numero di veicoli da 2 a 5: 5,16 €
  • Imprese iscritte all'Albo con numero di veicoli da 6 a 10: 10,33 €
  • Imprese iscritte all'Albo con numero di veicoli da 11 a 50: 25,82 €
  • Imprese iscritte all'Albo con numero di veicoli da 51 a 100: 103,29 €
  • Imprese iscritte all'Albo con numero di veicoli da 101 a 200: 258,23 €
  • Imprese iscritte all'Albo con numero di veicoli superiori a 200: 516,46 €

Una terza quota, che si somma alle precedenti, dipende dai veicoli in dotazione all'impresa che hanno massa superiore a 6 tonnellate, secondo il seguente schema:

  • per ogni veicolo, dotato di capacità di carico, con massa complessiva tra 6,001 ed 11,5 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 6,001 ad 11,5 ton: €. 5,16
  • per ogni veicolo dotato di capacità di carico con massa complessiva tra 11,501 e 26 ton, nonché per ogni veicolo trattore con peso rimorchiabile da 11,501 a 26 ton: € 7,75
  • per ogni veicolo dotato di capacità di carico con massa complessiva superiore a 26 ton, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile oltre 26 ton.: €. 10,33.

DELIBERA ALBO AUTOTRASPORTO 7/2017 SU QUOTA ANNO 2018

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1484

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed