TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Iveco Daily raddoppia e vuole crescere nel van

E-mail Stampa PDF

Iveco Daily 2014 stradaIveco presenta alla stampa internazionale la nuova generazione del "piccolo camion" Daily, per il cui sviluppo ha investito 500 milioni di euro. Il costruttore presenta il piano industriale 2014-2018 nell'autotrasporto delle merci. Due versioni con diverso progetto del telaio per l'autotelaio e il furgone. Due motori fino a 205 CV Euro 5+ ed EuroVI.


Il nuovo Daily presentato a Torino il 3 giugno 2014 mostra un disegno completamente nuovo, che però mantiene la caratteristica principale di questo modello: un telaio portante formato da longheroni di derivazione camionistica con trazione posteriore. Il telaio è già disegnato per inserire motorizzazioni alternative, come serbatoi metano e sistema ibrido, senza compromettere la capacità di carico. Inoltre, questo telaio può montare anche allestimenti provenienti dalla precedente generazione senza modifiche.
Iveco ha voluto però progettare due telai diversi, uno per la configurazione autotelaio cabinato ed una per quella furgone. E proprio nel segmento dei van, il costruttore intende attuare una politica commerciale aggressiva, con l'obiettivo di aumentare la quota di mercato europea - oggi dell'8% - soprattutto nei mercati dell'Europa centrale e settentrionale, mirando ai leader di mercato, primo tra tutti il Mercedes-Benz Sprinter. Questa politica sorge da un'analisi del mercato, che mostra la predominanza dei furgoni (61,7%) rispetto agli autotelai (38,3%). In particolare, i segmenti considerati sono quelli dei furgoni con massa complessiva tra 9 e 11 metri cubi (38%) e tra 11e 14 metri cubi (35%).
Un'altra importante innovazione nel telaio riguarda le sospensioni. Iveco ha completamente riprogettato quella anteriore, che è denominata Quad-Leaf e ha un'architettura a doppio quadrilatero con balestra trasversale, che consente un carico massimo di 1900 kg. La sospensione anteriore prevede anche una versione più robusta per gli utilizzi maggiormente impegnativi, denominata Quad-Tor e montata sui modelli con ruote gemellate, che offre una portata fino a 2500 chilogrammi. Il Daily con ruota posteriore singola ha una nuova sospensione posteriore, che permette di diminuire la distanza tra piano di carico e il terreno di 55 millimetri.

Iveco Daily 2014 plancia

La catena cinematica del nuovo Daily comprende due motori diesel, entrambi a quattro cilindri, e un motore Natural Power alimentato a metano. Il motore diesel F1A da 2,3 litri è conforme alla normativa Euro 5+ (prescritta per i veicoli leggeri), mentre il motore diesel F1C da tre litri ha due configurazioni per Euro 5+ ed Euro VI (prescritta per i veicoli più pesanti). Il primo offre tarature di potenza di 106 CV, 126 CV e 146 CV, con coppia massima di 250, 320 e 370 Nm e rispetta la normativa antinquinamento tramite un sistema EGR. Il secondo motore è tarato a 146 CV, 170 e 205 CV, con coppia massima di 350,430 e 450 Nm, e rispetta la normativa Euro VI con riduttore catalitico SCR e filtro antiparticolato. Iveco afferma che la nuova generazione del Daily permette una riduzione dei consumi di gasolio del 5,5% rispetto alla precedente. Inoltre, si può installare il pacchetto Euro-Pack, che arriva ad un risparmio fino al 14% nelle attività di trasporto urbano.
La gamma del nuovo Daily è molto ampia e copre l'intervallo di massa complessiva da 3,3 tonnellate a 7 tonnellate, sfiorando quindi i segmento dei veicoli medi. Il furgone offre tre differenti passi (3000 mm, 3520 mm, 4100 mm), che permettono una capacità di carico fino a 19,6 metri cubi e una portata utile fino a 4,7 tonnellate. L'autotelaio ha invece sei passi (diversi dal furgone), con lunghezze carrozzabili da 3 a 6,2 metri. Iveco dichiara che nonostante le numerose innovazioni tecniche, il prezzo di listino del nuovo Daily resta invariato.
Iveco ha rinnovato completamente anche l'impianto produttivo di Suzzara, installando nuovi robot e introducendo nuovi processi produttivi. Il costruttore dichiara che questo rinnovamento produttivo permette di ridurre il tempo di produzione del Daily di due ore per esemplare.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 5931

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed