TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Flc chiede sconto pedaggi ai camion Gnl

E-mail Stampa PDF

Il presidente del Freight Leaders Council, Massimo Marciani, ha proposto durante l'assemblea di Federmetano una riduzione dei pedaggi autostradali per i veicoli industriali alimentati con carburanti meno inquinanti.


GNL distributore ScaniaL'aumento della flotta dei camion alimentati a gas naturale contribuisce alla riduzione delle emissioni di CO2, quindi il Freight Leaders Council chiede ulteriori incentivi per l'utilizzo di questo carburante, oltre al contributo per l'acquisto. Il suo presidente, Massimo Marciani, ha proposto il 24 maggio 2019 uno sconto sui pedaggi autostradali, parlando a un convegno organizzato da Federmetano durante la manifestazione Autopromotec 2019: "Tagliare i costi di esercizio per le aziende virtuose, come ha già fatto il Governo tedesco con un'iniziativa analoga, è un segnale forte per spingere gli operatori al rinnovo del parco veicolare in modo molto più efficace dei semplici contributi una tantum".
Questa proposta è contenuta nel Quaderno 28 intitolato "Il Gnl il Italia, per un trasporto sostenibile" presentato dal Freight Leaders Council nei giorni scorsi. Il volume, scaricabile gratuitamente dal sito www.freightleaders.org, mostra che il gas liquefatto è già una soluzione percorribile per rendere il parco circolante eco-compatibile. In Italia sono 45 le stazioni di rifornimento di Gnl in funzione, che servono un parco di circa duemila veicoli. Anche la rete europea si sta attrezzando per rifornire i circa seimila camion immatricolati in Europa: sono già attivi 150 impianti in 13 diversi Paesi e presto anche Polonia e Bulgaria inaugureranno le prime stazioni di servizio. Rispetto al gasolio, il carburante più utilizzato oggi nel trasporto pesante, il Gnl offre anche un altro vantaggio: il prezzo. Le analisi presenti nel Quaderno dimostrano che il Gnl costa il 43% in meno del diesel (dati 2017) al netto del rimborso dell'accisa previsto per il trasporto commerciale.
"Sono cinque le priorità sui cui il Freight Leaders Council ritiene indispensabile porre l'accento per sostenere l'utilizzo di questo carburante e renderlo vantaggioso per l'ambiente e gli operatori: mettere a punto un piano nazionale che regoli rifornimento e distribuzione di Gnl, un regime fiscale determinato per legge, spingere il rinnovo del parco veicoli, sostenere la produzione dei biocarburanti e l'uso del Gnl per le navi".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1472

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca