Array ( [0] => 29 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Controlli della Polstrada nell’autotrasporto a Reggio Emilia


Le pattuglie della Polstrada reggina hanno fermato una ventina di veicoli pesanti, svolgendo per ognuno approfonditi controlli sui documenti, sui cronotachigrafi e sugli allestimenti. Questi ultimi per verificare che il vano di carico rispettasse le norme prescritte per il trasporto di animali vivi e di prodotti della viticultura e dell'oleicoltura, i settori al centro dell'operazione. E su venti autoveicoli fermati, ben sette risultavano irregolari.
La sanzione più grave riguarda la sospensione della patente a un autista di ventinove anni al volante di un autotreno carico di maiali perché stava viaggiando senza la carta tachigrafica inserita nel cronotachigrafo digitale. Credendo che gli agenti non potessero comunque ricostruire i suoi tempi di guida, ha affermato che nella notte precedente aveva riposato, ma è stato smentito da un approfondito controllo svolto con il software Police Controller, che legge direttamente le informazioni memorizzate nel cronotachigrafo (dove restano per un anno prima di essere sovrascritte). Così, oltre che ricevere la sanzione per il mancato rispetto dei tempi di guida e di riposo ha subito anche quella per la guida senza carta tachigrafica. Il verbale ha totalizzato una multa di 1500 euro e la sospensione della patente per tre mesi.
Un altro grave caso d'inadempienza dei tempi di guida riguarda un autista trapanese di quarantasei anni che trasportava un carico di mosto concentrato che negli ultimi dieci giorni lavorativi ha guidato per quattro giorni consecutivi con riposi giornalieri sempre inferiori a sei ore consecutive. Risultato: multa di 2700 all'autista e della stessa somma all'azienda di autotrasporto che lo impiega.
Tremila euro è stata invece la sanzione per un autista alla guida di un camion che trasportava cavalli da competizione. In questo caso, la multa non riguarda la guida, quanto il carico: non aveva in cabina la documentazione obbligatoria che mostra proprietà dei cavalli. E ora la Polizia sta controllando se la loro provenienza sia lecita.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Nel giro di pochi giorni la Polizia ha scoperto due autisti di veicoli industriali, a Brescia e a Novara, che viaggiavano con patenti e documento d’identità falsi. Un fenomeno di cui non si conoscono ancora i contorni, ma per pochi euro si può acquistare un documento online.

Logistica

  • Arriveranno in Europa i camion a idrogeno  Hyzon

    Arriveranno in Europa i camion a idrogeno Hyzon

    Con un tweet diffuso l’11 luglio, l'imprenditore olandese Max Holthausen ha annunciato la nascita della filiale europea del costruttore statunitensi di veicoli industriali elettrici alimentati a idrogeno Hyzon Motors. Produrrà camion a celle combustibili con cabina Daf.

Mare

  • La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    Aumentano le adesioni al comitato Salviamo Genova e la Liguria, che riunisce le associazioni del trasporto merci che ruotano intorno allo scalo ligure e che il 22 luglio viaggeranno verso Roma per sollecitare soluzioni al caos viabilistico. Spediporto valuta danni per un miliardo di euro.