Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Scoperti 385 kg di cocaina su portacontainer


    Questo è il secondo arresto dei membri dell'equipaggio di una portacontainer diretta al porto di Gioia Tauro in pochi mesi. Lo scorso luglio, la Finanza scoprì in un container imbarcato sulla MSC Poh Lin ottanta chili di cocaina che avrebbero dovuto essere lanciati in mare prima dell'attracco per essere recuperati dalla 'Ndrangheta. In quel caso, il lancio non avvenne e i Finanzieri trovarono, dopo avere sbarcato 1500 container, la droga ancora a bordo, arrestando perfino il comandante della nave.
    Ora, invece, il lancio è avvenuto, ma è stato intercettato dalla Finanza con un'operazione congiunta che ha visto anche la partecipazione del Comando Operativo Aeronavale di Pratica di Mare e dei Reparti Operativi Aeronavali di Vibo Valentia e Palermo. Ben 385 chili di cocaina purissima erano caricati in diciassette grandi borse impermeabili, che alcuni membri dell'equipaggio della portacontainer hanno lanciato fuoribordo attaccati a boe galleggianti a circa sedici miglia al largo di Gioia Tauro, quando la nave era già nelle acque territoriali italiane. La nave ha approdato poi a Gioia Tauro il 21 ottobre.
    Durante l'operazione, la Finanza ha arrestato nove marittimi della Rio de Janeiro, tutti originari del Kiribati (piccola isola Stato dell'Oceania) accusati di partecipare al traffico internazionale di stupefacenti. Ma questi sono ovviamente manovali, perché l'organizzazione farebbe capo alla 'Ndrangheta, che utilizza abitualmente il porto di Gioia Tauro per importare cocaina dal Sud America all'Europa.
    Per la Finanza è ancora presto per parlare di un cambio di strategia dei trafficanti, ossia il passaggio dalla cocaina caricata sui container a quella consegnata all'equipaggio per lanciarla in mare, ma due casi scoperti in quattro mesi mostrano un chiaro segnale di diversificazione, probabilmente causata dai controlli sempre più stringenti attuati in banchina, che provocano il sequestro di almeno una tonnellata l'anno. D'altra parte, non è difficile trovare la complicità di marinai (in questo caso non sono coinvolti ufficiali) pagati ottocento dollari al mese. La cocaina era stata caricata in Brasile e ha un valore di 77 milioni di euro.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    La Commissione Europea ha diffuso uno studio che mostra come l’obbligo di rientro in sede dei camion che svolgono autotrasporto internazionale dopo otto settimane, previsto dal Primo Pacchetto Mobilità, può aumentare l’impatto ambientale del trasporto. Vero problema o manovra politica per modifiche? Ne parla Paolo Cesaro in questo podcast di …

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Conftrasporto contro cambio di nome del ministro Trasporti

LOGISTICA

I Trasporti escono dal ministero dei Trasporti

LOGISTICA

Cinque arresti per frode fiscale su pallet a Verona

LOGISTICA

Il camion a idrogeno Nikola sarà venduto dal 2023

LOGISTICA

Sciopero autisti Amazon in Toscana e Piemonte
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider