Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • Tribunale di Milano revoca commissariamento di Ceva Logistics

    Tribunale di Milano revoca commissariamento di Ceva Logistics

    La Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Milano ha accolto la richiesta di revocare in anticipo l’amministrazione giudiziaria della Divisione Contract Logistics di Ceva Logistics Italia, imposta nel maggio 2019 nell’ambito dell’inchiesta sul Consorzio Premium Net.

Podcast K44

Normativa

Maersk in causa milionaria con terminalista di New York

Terminal container Gct Staten Island (Fonte: Global Container Terminals)

Il 10 aprile 2020, la compagnia marittima danese Maersk ha comunicato alla società terminalista statunitense Global Container Terminals che dal 1° maggio non avrebbe più utilizzato il terminal container Gct Staten Island, dirottando le sue navi al terminal di Port Elisabeth, gestito dalla controllata Apm Terminals, dichiarandosi disponibile a pagare una penale di 5,5 milioni di dollari. Una decisione presa per le conseguenze della pandemia Covid-19, motivazione che però non ha soddisfatto la società terminalista.

Secondo la testata statunitense FreightWaves, che riporta la notizia, il contratto di utilizzo del terminal Gct Staten Island da parte di Maersk è valido fino al 31 dicembre 2022 o al 31 dicembre 2021, in quest’ultimo caso con un preavviso di sei mesi. Quindi, la Gct ha chiesto al Tribunale d’impedire l’abbandono di Maersk, ma senza successo. Poi ha avviato una causa civile per danni, ritenendo che 5,5 milioni di dollari non bastano per compensare la perdita delle portacontainer danesi, che avrebbe provocato un calo dell’attività del terminal del 45%. Un danno che gli avvocati della Gct valutano in decine di milioni di dollari.

Maersk nega qualsiasi illecito, appellandosi alla forza maggiore, e la compagnia ha dichiarato a FreightWaves che è “deplorevole che Gct abbia violato gli obblighi di riservatezza rendendo pubbliche le discussioni sulla composizione delle controversie”. La compagnia marittima afferma che la società terminalista sapeva con anticipo dell'intenzione di trasferire le portacontainer a Port Elisabeth. Ora la decisione spetta ai giudici.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Nel giro di pochi giorni la Polizia ha scoperto due autisti di veicoli industriali, a Brescia e a Novara, che viaggiavano con patenti e documento d’identità falsi. Un fenomeno di cui non si conoscono ancora i contorni, ma per pochi euro si può acquistare un documento online.

Logistica

  • Arriveranno in Europa i camion a idrogeno  Hyzon

    Arriveranno in Europa i camion a idrogeno Hyzon

    Con un tweet diffuso l’11 luglio, l'imprenditore olandese Max Holthausen ha annunciato la nascita della filiale europea del costruttore statunitensi di veicoli industriali elettrici alimentati a idrogeno Hyzon Motors. Produrrà camion a celle combustibili con cabina Daf.

Mare

  • La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    Aumentano le adesioni al comitato Salviamo Genova e la Liguria, che riunisce le associazioni del trasporto merci che ruotano intorno allo scalo ligure e che il 22 luglio viaggeranno verso Roma per sollecitare soluzioni al caos viabilistico. Spediporto valuta danni per un miliardo di euro.