Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

    Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

    Il 25 maggio entrerà in vigore il nuovo quadro giuridico per la completa digitalizzazione della procedura Tir a livello globale. Può servire anche per i trasporti da e per la Gran Bretagna.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Il porto di Genova scheda i terminalisti

    Il Voltri Terminal Europa è la struttura che ha la concessione più lunga nel porto di Genova, è quello che ha in concessione la superficie più ampia e che ha fatto i maggiori investimenti in valore assoluto. I terminalisti la cui concessione scade nel 2020 sono sei e uno (Forest Terminal) ancor prima (nel 2019). Industrie Rebora – Spinelli Srl e la ATI (associazione temporanea d'impresa) fra Terminal San Giorgio e Messina sono invece i due concessionari che hanno beneficiato dell'ammontare maggiore di investimenti pubblici sui rispettivi terminal.
    Il quadro emerge da un documento intitolato "Terminal portuali: scheda di sintesi" fornito dall'Autorità Portuale di Genova e reso pubblico sul sito di Liguria Civica, movimento fondato dal senatore Maurizio Rossi che da qualche tempo ha preso molto a cuore il tema dei rinnovi delle concessioni dei terminal nel porto di Genova.
    Il documento passa in rassegna i terminalisti dello scalo partendo dal Voltri Terminal Europa, che ancora per un po' potrà dormire sonni tranquilli, perché la sua concessione scadrà nel 2051. Le aree concesse sono 1.040.000 mq e i dati sull'occupazione nel 2014 hanno fatto registrare 870 lavoratori fra dipendenti diretti e portuali della CULMV. Gli investimenti cumulati del VTE da quando ha iniziato a decorrere la concessione fino al 31 dicembre scorso sono stati 202,5 milioni di euro, a cui si aggiungono 3,03 milioni di lavori già fatti nell'ultimo quinquennio dall'Autorità Portuale, più 0,34 milioni per lavori in corso.
    Per il terminal Sech la scadenza della concessione è fissata al 2020 e nella stessa condizione sono anche Industrie Rebora – Spinelli Srl, Terminal Rinfuse Genova, Terminal San Giorgio (limitatamente alla concessione sull'ex terminal Frutta), Genoa Metal Terminal e Porto Petroli. Prima ancora, nel 2019, scade invece la concessione del Forest Terminal che fa capo al gruppo Campostano di Savona mentre quella del Terminal Messina arriva fino al 2029.
    A proposito di soldi pubblici investiti in banchina, al Genoa Port Terminal di Spinelli (che ha investito di tasca propria 38,3 milioni di euro fino al 2014) l'Autorità Portuale ha destinato 27,1 milioni di euro per lavori effettuati solo nell'ultimo quinquennio e altri 5,7 milioni sono riferiti ad altri lavori ancora in corso. Spinelli è stato uno dei primi terminalisti a uscire allo scoperto con una richiesta di rinnovo della concessione che è stata già pubblicata sul sito dell'Autorità Portuale.
    Parlando sempre di denari pubblici bisogna registrare anche i 53,7 milioni di euro di investimenti che Palazzo San Giorgio ha stanziato per lavori attualmente in corso a Ponte Libia dove concessionario è l'ATI Messina – Terminal San Giorgio che si aggiudicò la gara del compendio noto come ex-Multipurpose. Questi cantieri, in tempi recenti, sono stati anche motivo di attrito fra il terminal portuale controllato dal Gruppo Gavio e l'Autorità Portuale.
    In termini di occupazione il VTE è il primo in classifica (con 870 occupati nel 2014 fra dipendenti diretti e lavoratori portuali), seguito dal Sech (363), Terminal Messina (228), ATI Messina – Terminal San Giorgio (285), Industrie Rebora – Spinelli (146), Genoa Metal Terminal (72), Porto Petroli (65), Terminal Rinfuse Genova (61), Terminal San Giorgio sull'ex Terminal Frutta (30) e Forest Terminal (15).
    A proposito di quanto i concessionari pagano per usufruire del suolo pubblico in porto, la scheda di sintesi redatta da Palazzo San Giorgio si limita a precisare che "il canone medio del 2015 per mq concesso ai terminal è pari a euro 5" ma Liguria Civica ha reso pubblico un documento della Gazzetta Amministrativa con tutti i canoni dettagliati delle società che operano in concessione all'interno del porto.
    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Alleanza sino-tedesca sull’idrogeno per camion

    Alleanza sino-tedesca sull’idrogeno per camion

    Bosch ha creato un joint-venture in Cina con Qingling Motors per sviluppare e costruire sistemi di celle a combustibile per i veicoli industriali. In Cina potrebbero circolare oltre un milione di camion elettrici a idrogeno entro il 2030.

Mare

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Operazione antimafia nei trasporti e nel commercio di carburanti

LOGISTICA

Strage in magazzino FedEx d’Indianapolis

LOGISTICA

K44 podcast: come cambia l’offerta di lavoro nella logistica

LOGISTICA

Venezia vuole produrre idrogeno verde per il trasporto

LOGISTICA

Alibaba.com con Nola Business Park nel commercio elettronico
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

In Valsusa si apre lo scontro sul nuovo autoporto

CAMIONSFERA

Alleanza sino-tedesca sull’idrogeno per camion

CAMIONSFERA

Cnh sospende le trattative per la vendita d’Iveco a Faw

CAMIONSFERA

Abbattuto il diaframma della galleria Serravalle del Terzo Valico

CAMIONSFERA

Accordo tra Austria e Germania sulla ferrovia del Brennero

CAMIONSFERA

Dkv avvia il pagamento telematico in Italia

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container
previous arrow
next arrow
Slider