Array ( [0] => 13 )

Primo piano

  • Come Covid potrà convertire spazi del commercio in logistica

    Come Covid potrà convertire spazi del commercio in logistica

    Una ricerca svolta negli Stati Uniti da Prologis mostra che la tendenza a trasformare spazi dedicati al retail prima della pandemia Covid-19 alla logistica, che chiede immobili di elevata qualità a causa della crescita del commercio elettronico, sarà ancora limitata nei prossimi anni.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Le tre scommesse di Prologis in Italia

    “In Italia nel corso del 2020 si è assistito a un mercato immobiliare della logistica a due velocità: settori come l’industria farmaceutica, l’ecommerce e il food hanno dimostrato disponibilità e interesse a fare nuovi investimenti e a spendere di più per avere nuove location, altri segmenti come automotive, fashion ed elettronica al di fuori dei canali del commercio elettronico hanno sofferto molto”: in questa frase è racchiuso il riassunto del 2020 e le prospettive dei breve termine del mercato immobiliare a supporto del trasporto e della logistica delle merci descritto da Sandro Innocenti, country manager in Italia dello sviluppatore immobiliare Prologis.

    Se ai primi l’azienda ha cercato di mettere a disposizione nuovi spazi e nuove strutture adatte alle ultime esigenze dettate dal mercato, alle richieste di aiuto che sono arrivate dai secondi ha cercato di dare risposte coerenti con quello che è stato l’approccio coordinato di Prologis anche in altre parti d’Europa e del mondo. “L’ecommerce, il food e il pharma sono i tre settori sui quali Prologis ha deciso di puntare maggiormente perché garantiscono stabilità e sono meno soggetti a fattori esogeni nel corso del tempo2, ha precisato Innocenti nel consueto incontro di inizio anno con la stampa.

    Il concetto sembra essere questo: pandemie, tensioni internazionali, crisi economiche o altro non impattano in maniera significativa sull’andamento del mercato alimentare, del commercio elettronico e dell’industria farmaceutica, dove la crescita sembra costante. Il farmaceutico ora è alimentato anche dalla distribuzione dei vaccini. C’è poi un altro filone dove Prologis ha iniziato a puntare con convinzione ed è quello della logistica urbana, vale a dire strutture strutture logistica per la distribuzione delle merci da parte dei corrieri espresso o dei marketplace a ridosso dei maggiori centri urbani.

    “Questo è il motivo per cui nel corso del 2020 abbiamo investito in progetti che costano di più e abbiamo deciso di dismettere un paio di immobili standard. Fra gli immobili che consideriamo ad alto valore aggiunto ci sono quelli che rientrano nella city logistics”, ha aggiunto Innocenti. “La logistica è il nuovo centro commerciale. Invece che spostarsi mezzi e persone verso i centri commerciali è la logistica ormai che consegna a casa i prodotti acquistati”. Secondo il numero uno di Prologis in Italia questa evoluzione è un processo ineludibile.

    Più in generale nell’anno appena trascorso il mercato “è stato dei landlord” (ossia i proprietari degli immobili) che in questo momento storico hanno maggiore potere contrattuale rispetto ai conduttori. “Si affitta molto e si affitta bene” ha affermato Marco Colombo, leasing officer di Prologis Italia, ricordando che il parco magazzini sotto il loro controllo è di circa un milione di metri quadrati e che “il tasso di occupazione è prossimo al 99%”.

    Non solo: “Il rent growth (l’aumento dei canoni al mq) è in crescita del 22,6% nell’area di Roma, del 12,5% a Bologna e del 16,6% a Milano e dintorni. Questo perché la domanda di magazzini con determinati standard è stata maggiore rispetto all’offerta di spazi disponibili sul mercato”, ha precisato ancora Colombo. Gli attori principali cui si deve questa spinta sono food retailer, pharma 3PLs e corrieri.

    Nell’anno appena trascorso due sono state le dismissioni di immobili a uso logistica completate da Prologis per complessivi 47 milioni di euro (ad Anagni e a Brembate), i nuovi sviluppi hanno riguardato Milano, Bologna e Cassina de’ Pecchi per circa 81 milioni mentre le nuove acquisizioni di immobili hanno sono state finalizzate a Cadriano (Bologna) e a Monterotondo per un totale di 16 milioni di euro.

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Morto Roberto Grechi, presidente del Cafa di Ferrara

    Morto Roberto Grechi, presidente del Cafa di Ferrara

    L’autotrasporto ferrarese è in lutto per la morte di Roberto Grechi, presidente del Cafa, avvenuta il 1° marzo. Aveva 75 anni ed era ancora pienamente attivo nella direzione del consorzio che contribuì a fondare nel 1966.

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Il ministro Giovanni è in isolamento fiduciario

LOGISTICA

Frode fiscale nella logistica a Roma

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Sospeso divieto circolazione camion fino a 21 marzo

CAMIONSFERA

K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

CAMIONSFERA

Webuild primo nella gara della ferrovia Fortezza-Ponte Gardena

CAMIONSFERA

Tredici sigle dell’autotrasporto europee contro l’Austria

CAMIONSFERA

Come prendono fuoco i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32
previous arrow
next arrow
Slider