Array ( [0] => 14 )

Primo piano

  • Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Una ricerca mostra che la pandemia di Covid-19 ha accentuato i fenomeni di sfruttamento nell’Unione Europea di camionisti immigrati dai Paesi extra-comunitari da parte di catene di sub-appalto nell’autotrasporto, sorte soprattutto nell’Est. Ecco come funziona il sistema.

Podcast K44

Normativa

Alleanza nei canali

Amsterdam Intermodal Transport sta creando un network per il trasporto nella rete europea di vie navigabili interne. E progetta anche collegamenti ferroviari.
Il crescente flusso di container da e per i porti del Nord Europa provoca anche l'aumento dei volumi trasportati nella capillare rete navigabile di canali e fiumi che copre il Benelux, la Germania e la Francia. E anche in questo settore inizia un processo di crescita e aggregazione. Va in tal senso la strategia di Amsterdam Intermodal Transport (AIT), armatore olandese di battelli fluviali, che sta cercando di collaborare con altri operatori del settore per aumentare i flussi verso il porto di Amsterdam.

Il direttore di AIT, Jan ten Caat, ha dichiarato che intende creare un'alleanza per presentare ai clienti un'unica offerta che copra un ampio territorio europeo. In particolare, AIT guarda al bacino del Reno, che contente di arrivare fino a Basilea. Attraverso processi di consolidamento di container e transhipment, diventerebbe così più competitivo l'invio di piccole quantità di contenitori attraverso fiumi e canali. Ma AIT non si ferma allo sviluppo della navigazione interna. Infatti, la società sta valutando anche l'espansione nel settore ferroviario, con un collegamento regolare tra il porto di Amsterdam e la Germania.

Amsterdam Intermodal Transport è nata nel 2005 e ha sede nel terminal Ceres Paragon di Amsterdam. Opera con battelli da 90 teu, ma intende potenziare la flotta con unità fino a 150 teu. Opera collegamenti regolari con Rotterdam e Anversa. A gennaio, AIT ha avviato un nuovo servizio che collega Amsterdam a Emmerich, Duisburg e Colonia. La società scommette sulla crescita del porto di Amsterdam, che potrebbe rappresentare un'alternativa allo scalo di Rotterdam, giunto ormai alla saturazione. Ma AIT non trascura il grande scalo olandese, dove ha aperto la controllata Rotterdam Intermodal Transport.

Leggi tutte le notizie su:
Amsterdam Intermodal Transport

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: la formazione degli autisti diventa ibrida

    K44 podcast: la formazione degli autisti diventa ibrida

    Questo episodio del podcast K44 La Voce del trasporto parla di come sta cambiando la formazione erogata agli autisti per la guida economica durante l’emergenza della Covid-19. Anche in questo campo avanza la digitalizzazione.

Logistica

  • Cma Cgm vara la portacontainer a gas naturale liquefatto

    Cma Cgm vara la portacontainer a gas naturale liquefatto

    La portacontainer Jacques Saade è la prima alimentata a gas naturale liquefatto della flotta di Cma Cgm, intitolata al fondatore della compagnia. E questa non è l’unica innovazione, perché per vararla la società ha compiuto un “battesimo digitale”, con i rappresentanti del cantiere a Shanghai e i vertici di Cma …

Mare

  • Cma Cgm vara la portacontainer a gas naturale liquefatto

    Cma Cgm vara la portacontainer a gas naturale liquefatto

    La portacontainer Jacques Saade è la prima alimentata a gas naturale liquefatto della flotta di Cma Cgm, intitolata al fondatore della compagnia. E questa non è l’unica innovazione, perché per vararla la società ha compiuto un “battesimo digitale”, con i rappresentanti del cantiere a Shanghai e i vertici di Cma …