Array ( [0] => 15 )

Primo piano

  • Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Le rilevazioni della Iata sul trasporto aereo delle merci del 2019 mostrano che è stato il peggiore anno dal 2009, quando scoppiò la crisi macroeconomica da cui il settore è emerso lentamente. Un’eventuale ripresa quest’anno potrebbe essere ostacolata dall’epidemia di coronavirus.

Podcast K44

Normativa

Diretta Transpotec Logitec del 29 aprile

Eventi e presentazioni di sabato


VEICOLI - È ambientato nel mondo del calcio il grande stand di Mercedes-Benz. L'ispirazione viene dai Mondiali che si terranno proprio in Germania tra poche settimane. Al centro dello spazio espositivo c'è il nuovo Sprinter, che esordisce per la prima volta in Italia e viene mostrato in diverse configurazioni: furgone, autocarro cassonato e trasporto persone. Il Transpotec è l'occasione per anticipare la gamma italiana, disponibile in tre passi (3250, 3665, 4325 mm) e quattro lunghezze (da 5244 a 7344 mm) per le versioni furgone. Nelle versioni da 3 a 5 tonnellate di peso totale, con o senza assale posteriore a ruote gemellate, il nuovo Sprinter copre i segmenti più significativi della categoria arrivando fino a 17 metri cubi di capacità di carico. La dotazione di serie comprende alzacristalli elettrici anteriori, terzo posto anteriore, chiusura centralizzata con telecomando, airbag lato conducente, cambio a sei marce, cerchi da 16 pollici, retrovisore grandangolare. Un'innovazione importante è l'Adaptive ESP, che integra tutti i sistemi di sicurezza attiva (ABS, ASR, BAS, EBV) con nuove funzioni quali il controllo adattivo del carico (LAC), il ROM che misura le accelerazioni trasversali critiche in curva, interviene annullando la potenza del motore ed aumenta la pressione frenante sulle ruote interessate, ed il RMI che incrementa ulteriormente l'efficacia dell'Adaptive ESP grazie a interventi su potenza e freni.
Mercedes-Benz presenta anche novità nei commerciali più leggeri: Viano e Vito sono oggi disponibili con il nuovo motore turbo diesel common rail V6 da tre litri, in grado di erogare 150 kW/204 CV di potenza a 3.800 giri/min. Questo motore rispetta le normative Euro4. La Casa tedesca mostra anche questi due modelli in versione con trazione integrale.
La vetrina del Transpotec è l'occasione per presentare l'intera gamma di motori Euro4 ed Euro5, a cominciare dal Vario (peso totale da 5,99 a 8,2 tonnellate), che monta un motore Euro4 con tecnologia SCR. La gamma media e pesante - formata dai modelli Atego, Axor e Actros - assume con i motori Euro4 ed Euro5 la denominazione di BlueTec. La gamma BlueTec è ora completa, con versioni autotelaio cabinato (anche per cantiere) e trattore (per Axor e Actros). Inoltre, Le versioni a sei cilindri Euro4/5 sono oggi disponibili anche con il nuovo livello di potenza di 480 CV. I dirigenti della Casa tedesca fanno sapere che i camion Mercedes-Benz rappresentano circa i due terzi degli autocarri Euro4/Euro5 attualmente in circolazione in Europa ed il 98% circa dei veicoli ordinati sono già compatibili con la futura normativa Euro5.
Allo stand di Mercedes-Benz è esposto anche il Mitsubishi Canter (il marchio giapponese appartiene al Gruppo DaimlerChrysler) con motori Euro4 sull'intera gamma. Si tratta di turbodiesel common rail con tecnologia EGR di ricircolo dei gas di scarico.

LOGISTICA - Sandro Innocenti, direttore commerciale di GSE, ha illustrato le tendenze prevalenti nell'ambito degli edifici destinati ad attività logistiche. Il suo è un osservatorio privilegiato, perché la società multinazionale francese è uno dei maggiori general contractor del mondo per la realizzazione di piattaforme e parchi logistici. Lavora per le società finanziarie (come Prologis) e direttamente per gli utilizzatori, che commissionano all'impresa la realizzazione chiavi in mano delle strutture. Innocenti conferma la tendenza verso la realizzazione di strutture compatibili con l'ambiente, che riducono notevolmente l'impatto e ne favoriscono l'integrazione con il territorio. Per quanto riguarda le caratteristiche degli edifici, dipendono molto dalla loro destinazione. Tende a sparire, infatti, il capannone generico, mentre i committenti richiedono strutture specializzate: quelle per lo stoccaggio a lungo termine sono più alte e hanno una pavimentazione rinforzata, per aumentare l'altezza delle scaffalature; quelle miste (con stoccaggio e distribuzione) hanno una forma a T, mentre appaiono forme nuove, come quella quadrata con cortile interno, per le strutture dedicate esclusivamente alla distribuzione.
La tendenza prevalente per il prossimo futuro in Italia è lo sviluppo di nuove strutture nel Centro e nel Sud. Ciò è dovuto a due fattori: l'espansione della GDO, che richiede piattaforme sul territorio, e la saturazione degli spazi per la logistica in conto terzi nel Nord.

Leggi tutte le notizie su:
Transpotec
Logitec

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    Il 20 maggio 2020, il Consiglio d’Europa ha definitivamente approvato il Regolamento che estende all’intera Unione Europea le proroghe attuate da alcuni Paesi sulle scadenze dei documenti degli autisti e le revisioni dei veicoli industriali. Rinvio anche delle tasse portuali.

Logistica

  • Confetra vuole più risorse per i porti

    Confetra vuole più risorse per i porti

    Commentando il Decreto Rilancio, il presidente di Confetra riconosce passi in avanti sulle agevolazioni fiscali, ma chiede maggiori risorse per i porti e un processo di semplificazione.

Mare