Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • La Romania vuole reclutare autisti in Asia

    La Romania vuole reclutare autisti in Asia

    Il Governo rumeno si sta muovendo per reclutare autisti di veicoli industriali in alcuni Paesi asiatici e per fornire loro la Carta di qualificazione del conducente tramite esami in inglese e spagnolo.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Le richieste di Unatras alla politica per le elezioni


    Dopo Confetra, anche Unatras si muove per le elezioni politiche del 4 marzo 2018, presentando il suo programma al mondo politico. Il documento si articola in cinque punti: pacchetto mobilità UE, regolarità del mercato e semplificazione burocratica, governo del settore, risorse strutturali per l'autotrasporto, ricambio generazionale degli autisti.
    In ambito comunitario, Unatras chiede ai politici italiani "una posizione netta di contrasto alla concorrenza sleale ed al dumping sociale, facendo leva sull'alleanza con gli altri Paesi firmatari della Road Alliance". Per farlo, l'unione degli autotrasportatori propone cinque azioni:

    • rendere omogenei nell'Unione i trattamenti economici, sociali e normativi dei lavoratori e dei costi a carico delle imprese di autotrasporto;
    • contrastare ulteriori liberalizzazioni del cabotaggio stradale;
    • estendere la normativa sul distacco transnazionale ai trasporti internazionali da e per l'Italia effettuati dalle imprese estere;
    • implementare un sistema nazionale di controlli mirati sui vettori stradali soprattutto esteri che concorrono slealmente eludendo le normative sociali, da effettuare attraverso strumenti tecnologici avanzati quali l'e-CMR e big data (telepass, tutor, dogane, ecc) a tutela dell'economia e delle imprese italiane;
    • sviluppare e sperimentare il sistema di Smart Roads attraverso un pieno coinvolgimento delle imprese di autotrasporto.

    La regolarità del mercato e la semplificazione burocratica devono avvenire, secondo Unatras, tramite sei azioni:

    • garantire l'effettiva funzionalità del Portale Regolarità Albo che assicura la netta evidenza delle imprese irregolari per l'affidamento dei servizi di trasporto, rimuovendo gli ostacoli ancora presenti al pieno e continuativo scambio di dati tra l'Albo ed i soggetti che detengono le informazioni utili alla verifica costante della regolarità contributiva, amministrativa e tecnico-operativa degli autotrasportatori;
    • realizzare una razionalizzazione normativa del settore intervenendo su riforma del Codice della Strada (fallita in questa legislatura), la revisione del calendario dei divieti di circolazione per i mezzi pesanti, l'attivazione delle deroghe nazionali al Regolamento 561/2006, la semplificazione procedure per accesso alla professione ed al mercato e la revisione della disciplina sui trasporti eccezionali;
    • rafforzare il contrasto alle cooperative spurie che "determinano esclusivamente un abbattimento selvaggio dei costi del servizio di trasporto, attraverso il ripristino del concetto di mutualità proprio della cooperazione";
    • rendere pienamente operativi gli uffici della Motorizzazione Civile, rendere definitiva l'integrazione tra Motorizzazione e Pubblico Registro Automobilistico (PRA) per evitare duplicazione di costi e procedure, affidare i processi di revisione dei mezzi pesanti anche agli operatori privati abilitati, assicurando sempre la funzione di controllo pubblica;
    • introdurre uno strumento di periodica indicazione dei livelli di costi di riferimento sia ai committenti che ai vettori, ad opera della Pubblica Amministrazione, per la esecuzione dei servizi di trasporto a tutela della regolarità, sicurezza e leale concorrenza del mercato;
    • individuare procedure certe che rendano effettivo il rispetto della norma sui tempi di pagamento del trasporto da parte del committente;
    • valorizzare il contratto scritto quale strumento utile a garantire la pari dignità delle parti.

    Il terzo capitolo del documento riguarda il governo dell'autotrasporto, dove Unatras chiede di rafforzare il ruolo del Comitato Centrale dell'Albo quale "vera espressione degli interessi dell'autotrasporto e ripristinare la Consulta Generale dei Trasporti e della Logistica quale sede di discussione degli indirizzi strategici del settore con piena rappresentatività e capacità di sintesi delle esigenze delle diverse modalità di trasporto".
    Sulle risorse strutturali per l'autotrasporto, Unatras chiede il mantenimento dello stanziamento annuale di 250 milioni di euro e di evitare il taglio del rimborso delle accise del gasolio, della riduzione compensata dei pedaggi autostradali e delle deduzioni forfettarie delle spese non documentate. Unatras chiede il mantenimento anche dei benefici per il rinnovo del parco veicolare, come l'iper-ammortamento, il super-ammortamento, la Nuova Sabatini e il Fondo di Garanzia per l'autotrasporto, aggiungendo pure incentivi per la rottamazione dei veicoli obsoleti. L'unione è favorevole anche agli incentivi per il trasporto combinato strada-mare (marebonus) e strada-rotaia (ferrobonus). Infine, chiede "la corretta applicazione dei contratti di concessione in ragione degli investimenti eseguiti coinvolgendo anche le associazioni di categoria dell'autotrasporto e garantire che gli introiti derivanti dalle tariffazioni autostradali siano reinvestiti nello stesso settore che li ha generati".
    Sulla carenza di autisti di veicoli industriali, Unatras chiede d'incentivare programmi formativi e di inserimento lavorativo per giovani autisti nell'autotrasporto, come quello finanziato dall'Albo Autotrasporto nel 2017, e riconoscere come lavoro usurante quello effettuato da autisti dipendenti e conducenti artigiani di veicoli pesanti.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

    K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

    Il sessanta percento dei titolari di patente C ha più di 50 anni, mentre diminuisce drasticamente il numero di quelle nuove rilasciate nel 2020. Questo episodio del podcast K44 La voce del trasporto parte da questo dato per affrontare la questione della carenza di autisti di veicoli industriali.

Mare

  • Partono due gare per la continuità territoriale marittima

    Partono due gare per la continuità territoriale marittima

    Il ministero ex Trasporti (Mims) ha pubblicato i bandi di gara per concedere il trasporto in continuità marittima sulle rotte tra Genova e Porto Torres e tra Napoli, Cagliari e Palermo. Rinviato il termine di quella tra Civitavecchia e Olbia.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Frode fiscale nella logistica a Roma

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Sospeso divieto circolazione camion fino a 21 marzo

CAMIONSFERA

K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

CAMIONSFERA

Webuild primo nella gara della ferrovia Fortezza-Ponte Gardena

CAMIONSFERA

Tredici sigle dell’autotrasporto europee contro l’Austria

CAMIONSFERA

Come prendono fuoco i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32
previous arrow
next arrow
Slider