Array ( [0] => 31 [1] => 9 )

Primo piano

  • La Romania vuole reclutare autisti in Asia

    La Romania vuole reclutare autisti in Asia

    Il Governo rumeno si sta muovendo per reclutare autisti di veicoli industriali in alcuni Paesi asiatici e per fornire loro la Carta di qualificazione del conducente tramite esami in inglese e spagnolo.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

I camionisti olandesi chiedono l’apertura dei ristoranti

Anche gli autotrasportatori olandesi, come quelli italiani, protestano contro la chiusura dei punti di ristoro lungo le strade, che nei Paesi Bassi rientra tra i provvedimenti per contrastare la pandemia di Covid-19. Al sindacato degli autisti CNV non basta la possibilità di ottenere un pranzo da asporto da consumare in cabina: “Il ministro (dei Trasporti, ndr) pensa che sia normale che i conducenti, dopo essere stati in strada tutto il giorno, debbano consumare un pasto da asporto da soli al volante. Beh, non pensiamo che sia normale”, scrive la sigla in una nota e aggiunge: “I ristoranti lungo la strada devono essere aperti ai camionisti. Il controllo può essere molto semplice, perché ogni camionista può identificarsi con una carta del conducente o la sua patente di guida C, CE con il codice 95 su di essa". Ricordiamo che questa soluzione è già stata attuata in Francia.

Per sostenere questa richiesta, il sindacato ha avviato una petizione che invierà al ministro dei Trasporti Cora van Nieuwenhuizen e che nei primi giorni è stata firmata da seicento persone. Il sindacato segnala un altro problema già rilevato in Italia nella prima ondata della pandemia, ossia che gli autisti non sono benvoluti nei punti di carico e scarico, dove non possono usare servizi igienici e mense.

I datori di lavoro e i committenti fanno troppo poco per i conducenti”, afferma il direttore di CNV Tjitze van Rijssel. “Abbiamo anche inviato loro una lettera, perché vogliamo aderire al protocollo sul coronavirus che abbiamo concordato tra noi all'inizio di quest'anno. Quel protocollo è ora insufficientemente rispettato. I datori di lavoro e i committenti devono mettersi al lavoro, devono garantire buone condizioni di lavoro ai conducenti. Ciò significa almeno ovunque l'accesso alla mensa per un caffè e ai normali servizi igienici con acqua corrente".

L’apertura dei punti di ristoro in Italia è l’oggetto di questo episodio del videocast K44 Risponde, dove intervengono Andrea Manfron, segretario nazionale di Fai-Conftrasporto, l'autotrasportatrice Paola Gobbetti, il direttore del Truck Village di Colleferro Giancarlo Ceccarelli e il presidente della sezione Veicoli Industriali dell’Unrae, Paolo Starace. Buona visione.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: la grande trappola del Kent

    K44 podcast: la grande trappola del Kent

    Questo episodio di K44 La voce del trasporto racconta i tre giorni che hanno intrappolato migliaia di veicoli industriali nella regione inglese del Kent alla vigilia di Natale con le testimonianze di chi li ha vissuti.

Mare

TECNICA

Gli Usa si preparano alla guida autonoma dei camion

TECNICA

UE finanzia con 20 milioni il camion autonomo

TECNICA

Uber vende la divisione sulla guida autonoma

TECNICA

Ford Trucks amplia la gamma dei camion in Italia

TECNICA

Appare il prototipo del Nikola Tre costruito in Europa
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

In fiamme piattaforma logistica di Amazon a Milano

LOGISTICA

Total ed Engie produrranno idrogeno da fonti rinnovabili in Francia

LOGISTICA

Grendi potenzia logistica e rotte per la Sardegna

LOGISTICA

La Brexit ostacola il trasporto espresso verso la Gran Bretagna

LOGISTICA

C’è poca logistica nella bozza di Recovery Plan
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit ostacola il trasporto espresso verso la Gran Bretagna

BREXIT

Primi problemi per l’autotrasporto dopo la Brexit

BREXIT

Aumentano i prezzi dell’autotrasporto per la Gran Bretagna

BREXIT

Prosegue l’obbligo del test Covid-19 da GB alla Francia

BREXIT

Prime multe ai camion a causa della Brexit
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

K44 podcast: la grande trappola del Kent

CAMIONSFERA

Sindacati francesi mobilitano gli autisti di veicoli industriali

CAMIONSFERA

Scoperti 22 kg di cocaina su un camion bulgaro

CAMIONSFERA

Italia e Germania alleate contro i divieti dell’Austria

CAMIONSFERA

Il mercato dei veicoli industriali limita le perdite del 2020

CAMIONSFERA

Il britannico Consortium Purchasing ordina 2250 camion Scania

CAMIONSFERA

Sequestrato un panino al prosciutto a camionista proveniente da GB

CAMIONSFERA

Massicci investimenti delle ferrovie russe sull’asse Europa-Asia

CAMIONSFERA

Consegnati in Italia i primi nuovi Scania V8 da 770 CV

CAMIONSFERA

Prosegue l’obbligo del test Covid-19 da GB alla Francia

CAMIONSFERA

Il Salone del trasporto per l’edilizia è rinviato al 2023

CAMIONSFERA

Multa di 9700 euro in Danimarca per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Aspi estende chiusura caselli Genova fino a 11 gennaio

CAMIONSFERA

CNH tratta con la cinese FAW per la vendita d’Iveco

CAMIONSFERA

Camionisti indagati per segnalare posti blocco Polizia
previous arrow
next arrow
Slider