Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Autotrasporto in agitazione da gennaio 2013

Il presidente di TrasportoUnito, Franco Pensiero, annunciando lo stato di agitazione della categoria auspica "La formazione di un grande fronte comune con le altre associazioni di categoria, con le quali dobbiamo provare a condividere il disagio e il profondo malessere che accomuna, indipendentemente dalle sigle, tutte le imprese di autotrasporto". Alla base delle proteste sta "Il costante deterioramento nel mercato e nella situazione finanziaria delle aziende di autotrasporto, ormai ampiamente al di là di qualsiasi possibilità di sopravvivenza, a fronte di una totale assenza di risposte da parte del governo alle richieste formulate da TrasportoUnito".

In particolare, l'associazione degli autotrasportatori segnala l'elevato prezzo del gasolio, dei pedaggi autostradali e delle assicurazioni, nonché una pressione fiscale "Che colpisce in modo irrazionale, e con inattuate normative di settore che incoraggiano una committenza ad approfittare della cannibalizzazione del mercato nazionale mediante l'utilizzo di vettori low cost i quali viaggiano al di fuori di qualsiasi legge".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Dimissioni dei vertici camion dell’Unrae

    Dimissioni dei vertici camion dell’Unrae

    Annunciate le dimissioni improvvide del presidente della Sezione Veicoli Industriali, Franco Fenoglio, e di quello della Sezione Rimorchi dell'associazione dei costruttori di veicoli esteri Unrae.

Logistica

  • Le proposte di Fedespedi per il Recovery Fund

    Le proposte di Fedespedi per il Recovery Fund

    L'associazione degli spedizionieri Fedespedi indica le priorità per il trasporto delle merci e la logistica da inserire nel programma di spesa che il Governo italiano dovrà presentare all'UE per ottenere le risorse del Recovery Fund. Tre temi: digitalizzazione, connettività e sostenibilità.

Mare