Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Autotrasporto denuncia furti al porto di Catania

Nonostante i lavori per l'installazione di un sistema di videosorveglianza nello scalo siciliano, continuano i furti dei semirimorchi parcheggiati in attesa di un imbarco sui traghetti. Gli autotrasportatori catanesi chiedono maggiori controlli al transito nell'area portuale.

Gli autotrasportatori siciliani tornano a denunciare la scarsa sicurezza del porto di Catania, dove continuano ad essere asportate merci dai semirimorchi, se non addirittura le stesse unità di carico, nonostante alcuni provvedimenti presi dall'Autorità Portuale (come i doppi varchi all'ingresso Dusmet ed un sistema di videosorveglianza).

Il presidente della Fai siciliana, Giovanni Agrillo, sottolinea che l'accesso e la circolazione all'area portuale resta praticamente libero e incontrollato, permettendo ai malavitosi di sottrarre interi semirimorchi: "Nel porto di Catania si confondono senza distinzione di flussi numerose attività, dalle autostrade del mare ai turisti che s'imbarcano nei traghetti, dalla pesca alle crociere, dai militari ai ristoranti. Questa situazione rende difficile il controllo dei semirimorchi che sono in attesa di salire sulle navi o che sono sbarcati e attendono il recupero. Rileviamo anche l'indifferenza delle compagnie marittime, che non si curano di questo problema, come se non le riguardasse".

Questa situazione sta creando una forte diffidenza della committenza nei confronti delle autostrade del mare, anche perché la situazione è nota in Italia e perfino all'estero, poiché alcune navi svolgono servizi internazionali. Inoltre, le compagnie di assicurazione fanno difficoltà nel risarcire i furti. Per spingere le Autorità ad intervenire, lo scorso maggio la Fai ha organizzato una manifestazione sotto la Prefettura di Catania. Più in generale, la Fai siciliana rileva un aumento dei furti e delle rapine ai camion nell'isola, un fenomeno che sta colpendo diverse imprese di autotrasporto.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Camion a due piazze causa multa all’autista

    Camion a due piazze causa multa all’autista

    La Polizia Locale di Lonato, Bedizzole e Calcinato ha fermato un autoarticolato dove viaggiava anche la fidanza dell’autista. Multa e ritiro del libretto di circolazione del camion.

Logistica

  • Enel entra nella logistica partendo dai porti

    Enel entra nella logistica partendo dai porti

    Dopo l’annuncio di un nuovo piano mirato a riconvertire aree portuali e retroportuali a depositi doganali per container e merci, il Gruppo Enel ha rivelato alcuni dettagli su quali saranno in concreto le idee e le ambizioni di Enel Logistics in questa nuova area di business.

Mare