Array ( [0] => 31 )

Primo piano

  • Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Le rilevazioni della Iata sul trasporto aereo delle merci del 2019 mostrano che è stato il peggiore anno dal 2009, quando scoppiò la crisi macroeconomica da cui il settore è emerso lentamente. Un’eventuale ripresa quest’anno potrebbe essere ostacolata dall’epidemia di coronavirus.

Podcast K44

Normativa

Etsc chiede più sicurezza per i veicoli industriali

A maggio 2020 l’European Transport Safety Council ha diffuso un rapporto sugli incidenti stradali nei Paesi dell’Unione Europea, secondo cui nel 2018 sono morte in incidenti che hanno coinvolto almeno un veicolo industriale con massa uguale o superiore a 3,5 tonnellate 3310 persone e altre 2630 vittime sono decedute in incidenti che hanno coinvolto veicoli merci di massa inferiore. Ciò significa, secondo l’Etsc, che un morto su quattro è avvenuto in incidenti che hanno coinvolto un veicoli adibito al trasporto delle merci. Il rapporto riconosce che negli ultimi nove anni il numero dei morti è diminuito, ma il tasso relativo agli incidenti che hanno coinvolto veicoli pesanti è minore di quello degli incidenti che non hanno coinvolto veicoli merci (-16% contro -21%).

Il rapporto dell’Etsc analizza anche le tipologie di utenti stradali decedute in un incidente che ha coinvolto un veicoli industriale sopra le 3,5 tonnellate. La metà dei decessi riguarda gli automobilisti, seguiti dai pedoni (13%) e dai camionisti (12%). Tali percentuali cambiano se consideriamo i decessi in incidenti che hanno coinvolto i veicoli leggeri (fino a 3,5%). In questo caso c’è un’identica percentuale di automobilisti e camionisti (29%), mentre il 21% riguarda i pedoni e l’11% i motociclisti.

A fronte di questi dati, l’European Transport Safety Council chiede di aumentare gli standard di sicurezza dei veicoli industriali, in misura superiore a quelli stabiliti nel 2019 dall’Unione Europea per il 2026. Per esempio, l’organizzazione chiede di aumentare la visibilità della strada imponendo parabrezza più ampi e pannelli trasparenti sulle porte, oltre che sistemi elettronici per rilevare pedoni e ciclisti. Inoltre chiede regole di circolazioni più rigorose, come per esempio quelle imposte a Londra, dove l’accesso dei veicoli industriali nelle aree urbane è condizionato dal loro livello di sicurezza. Infine, l’Etsc chiede provvedimenti contro l’eccesso di velocità, la guida in stato di ebbrezza o di stanchezza, contro la guida distratta e il mancato uso della cintura di sicurezza.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Nel giro di pochi giorni la Polizia ha scoperto due autisti di veicoli industriali, a Brescia e a Novara, che viaggiavano con patenti e documento d’identità falsi. Un fenomeno di cui non si conoscono ancora i contorni, ma per pochi euro si può acquistare un documento online.

Logistica

  • Arriveranno in Europa i camion a idrogeno  Hyzon

    Arriveranno in Europa i camion a idrogeno Hyzon

    Con un tweet diffuso l’11 luglio, l'imprenditore olandese Max Holthausen ha annunciato la nascita della filiale europea del costruttore statunitensi di veicoli industriali elettrici alimentati a idrogeno Hyzon Motors. Produrrà camion a celle combustibili con cabina Daf.

Mare

  • La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    Aumentano le adesioni al comitato Salviamo Genova e la Liguria, che riunisce le associazioni del trasporto merci che ruotano intorno allo scalo ligure e che il 22 luglio viaggeranno verso Roma per sollecitare soluzioni al caos viabilistico. Spediporto valuta danni per un miliardo di euro.