Array ( [0] => 17 )

Primo piano

  • Iru chiede riduzione dell’età per patenti superiori

    Iru chiede riduzione dell’età per patenti superiori

    Per affrontare la carenza di autisti, l’organizzazione mondiale dell’autotrasporto Iru chiede ai Governi di abbassare l’età per ottenere le patenti e le certificazioni per autista di veicoli industriali a diciotto anni.

Podcast K44

Normativa

Colonnina Sos per la città

Ermes Elettronica ha presentato ad Expo ferroviaria 2012 la nuova colonnina SOS in IP della famiglia CityHELP, sviluppata per le applicazioni dove affidabilità, flessibilità e prestazioni di altissimo livello sono requisiti essenziali per una ottimale soddisfazione delle esigenze di sicurezza.

Ermes Futura è più di una semplice colonnina SOS: si tratta di un sistema flessibile e configurabile in maniera scalare capace di gestire fino a 16 terminali di tipo diverso destinati allo svolgimento di molteplici funzioni. Cuore del sistema è un modulo nativo IP, alloggiato in una meccanica per montaggio a guida DIN, che si interfaccia direttamente alla LAN capace di gestire fino a 16 "satelliti" ognuno specializzato per assolvere a compiti specifici e che, combinandosi in vario modo, coprono le esigenze che si possono presentare nelle più disparate applicazioni.

I principali periferici pilotati dal modulo futura sono:

Modulo intercom audio/video: incorpora una telecamera, un microfono, un altoparlante e fino a 4 pulsanti di chiamata. E' destinato ad essere utilizzato come interfaccia utente nei sistemi, come le colonnine SOS, che gestiscono chiamate audio/video. Il sistema supporta un massimo di 4 terminali di questo tipo.

Telecamere di contesto: il sistema può gestire delle telecamere di contesto per la ripresa delle aree circostanti che possono essere collegate direttamente al modulo DIN del sistema FUTURA. Il numero di telecamere di contesto sommato al numero dei moduli intercom audio/video non può essere superiore a 4.

Modulo intercom audio: analogo al precedente ma è privo di telecamere e pertanto può essere utilizzato in sistemi destinati alla gestione di sole comunicazioni audio.

Modulo gateway audio: modulo che incorpora un amplificatore audio da 40W con uscita a 100V di linea adatta al pilotaggio diretto di trombe o altoparlanti esterni. Può essere utilizzato per la diffusione di annunci nei sistemi di Public Address.

Modulo I/O: gestisce 8 relè ed 8 ingressi optoisolati. E' utilizzabile per effettuare telecomandi e acquisire telesegnalazioni.

Con futura può essere fornito un software per posto centrale di controllo estremamente flessibile in grado, tra l'altro, di gestire il sistema tramite mappe, di effettuare la registrazione delle chiamate e mantenere traccia di tutte le operazioni grazie ad un apposito LOG.

Poiché futura utilizza la codifica H264 per la compressione del segnale video, la gestione è facilmente integrabile anche in sistemi di centralizzazione di altri fornitori grazie ai tools di sviluppo software che possono venire forniti.

Fonte: comunicato stampa Ermes

 

 Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

  • Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    A due anni dalla sua introduzione in Italia, il servizio di trasporto espresso di pallet Astre Plus si espande anche all’estero. Il direttore Davide Napolitano spiega le caratteristiche che lo distinguono dai servizi tradizionali e i vantaggi per affiliati e clienti.

Videocast K44

Autotrasporto

  • Tornano  costi minimi dell’autotrasporto

    Tornano costi minimi dell’autotrasporto

    Il 27 novembre 2020 il ministero dei Trasporti ha annunciato la pubblicazione del Decreto sui “costi indicativi di riferimento dell’attività di autotrasporto merci”.

Logistica

Mare

  • Porti liguri puntano sulla Svizzera dal 2024

    Porti liguri puntano sulla Svizzera dal 2024

    La connessione ferroviaria tra i porti di Genova e Savona e la Svizzera è stata la centro della terza edizione di “Un mare di Svizzera”. L’anno di svolta sarà il 2024 e PSA annuncia una filiale nella Confederazione Elvetica.