TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Il drone di Linde gestisce il magazzino

E-mail Stampa PDF

Linde drone magazzino scaffali carrelloL'azienda tedesca immagina il magazzino del futuro, dove sarà un drone a occuparsi dell'inventario delle merci: procedure più semplici, meno errori ed incidenti, risparmio economico.


Si chiama Flybox ed è il prototipo del drone che Linde Material Handling ha presentato alla fiera LogiMAT, tenutasi a Stoccarda dal 14 al 17 marzo 2017. Il velivolo è largo cinquanta centimetri, dotato di sei rotori, una videocamera, uno scanner di codici a barre e un telemetro (misuratore di distanza). Dopo aver emesso un suono, il drone decolla e inizia a visionare frontalmente la scaffalatura interessata, scattando fotografie dei pallet e registrando i codici a barre delle merci presenti.
Raggiunto l'apice dello scaffale, il drone si sposta verso destra o verso sinistra, continuando l'operazione di documentazione dall'alto verso il basso e così fino al completamento dell'intera struttura, con lo scopo di ultimare la registrazione di tutti i pallet e dei relativi prodotti. L'apparecchio non lavora da solo, ma in collaborazione e sincronia con uno stoccatore automatico, che posizionato a terra segue i movimenti di Flybox, fungendo da localizzatore e alimentatore (corrente elettrica) del mezzo volante.


Il drone e il carrello industriale automatizzato sono collegati attraverso un convertitore di tensione e un cavo a lunghezza variabile. Questa combinazione rappresenta una vera e propria innovazione, in quanto Linde vuole risolvere due problemi sull'uso dei droni nei magazzini: l'alimentazione elettrica e l'individuazione del mezzo all'interno della struttura senza l'ausilio della ricezione Gps.
Il drone sviluppato da Linde in collaborazione con la società francese Balyo è progettato e pensato per muoversi in autonomia e per gestire il magazzino fuori dall'orario di lavoro (notte e fine settimana), garantendo procedure veloci, meno interferenze nella movimentazione quotidiana e una riduzione significativa dei costi per le aziende. Infatti, secondo le statistiche, le società spendono fino all'8 percento delle proprie risorse per dedicarsi a tutte quelle operazioni necessarie all'inventario, dall'assunzione di personale temporaneo fino ad attrezzature ausiliarie. Dopo la presentazione alla fiera dell'intralogistica svoltasi a Stoccarda, Flybox verrà immesso sul mercato non prima dell'anno 2018.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1175

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed