TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Autotrasporto chiede lavoro usurante per gli autisti

E-mail Stampa PDF

Anita, Unatras e i sindacati confederali hanno inviato una lettera al ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, per chiedere che i conducenti di veicoli industriali ottengano il pensionamento anticipato.


Autista barba bianca volanteLa lettera inviata il 6 dicembre 2017 (ma resa pubblica il 12 dicembre) al ministro del Lavoro è un caso raro di documento che porta la firma delle principali associazioni dell'autotrasporto e dei sindacati confederali (a parte gli accordi sindacali, ovviamente). In modo unitario e con un unico testo, Anita, Unatras, Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti chiedono chiaramente al ministro Poletti di riconoscere anche per il trasporto stradale delle merci lo stato di lavoro usurante, come avviene da tempo nel trasporto delle persone. E ciò deve avvenire sia per i lavoratori dipendenti, sia per quelli autonomi artigiani.
I firmatari del documento riconoscono che un primo passo in tal senso è avvenuto con l'inclusione degli autisti di veicoli industriali tra le categorie che beneficiano dell'Ape Social, da cui però sono esclusi gli artigiani autonomi che guidano personalmente il camion. Ma ora bisogna compiere il passo successivo, ossia includere tutti gli autisti adibiti al trasporto merci nella categoria dei lavori usuranti. "Escluderli non solo genera diseguaglianze di carattere sociale, ma rischia anche di rappresentare un rischio per la sicurezza stradale, tenuto conto dell'impegno richiesto a tali soggetti, che implica orari diurni e notturni, specifiche abilità e attenzione continuativa", spiega il documento.
Il riconoscimento di lavoro usurante permette di accedere a un accesso anticipato al pensionamento, fermo restando il requisito di anzianità contributiva non inferiore a 35 anni. Oggi vi accedono già i conducenti di veicoli con capienza complessiva non inferiore a nove posti adibiti a servizio pubblico di trasporto collettivo di persone.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 4383

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed