TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Telecamere omologate per angoli ciechi del camion

E-mail Stampa PDF

Un'azienda olandese ottiene l'omologazione R46 per un nuovo sistema per la visione indiretta. Pronta per quando i veicoli industriali potranno scegliere di sostituire gli specchi con monitor e telecamere.


Retrovsiore telecamera CornerEyeUno dei maggiori problemi nella conduzione di un mezzo pesante, è l'individuazione di altri utenti della strada negli angoli ciechi lungo il perimetro dei veicoli. Nel corso degli anni, precise direttive europee hanno reso obbligatoria l'installazione di dispositivi per la visione indiretta sui veicoli per il trasporto merci di grandi dimensioni e di peso superiore alle 3,5 tonnellate per consentire l'osservazione della zona di traffico adiacente al veicolo che non è possibile osservare mediante occhio umano. I campi visivi sono classificati in categorie e i più difficili da controllare sono la categoria V (angoli ciechi direttamente dietro e sotto la portiera lato passeggero) e la categoria VI (angolo cieco immediatamente davanti al veicolo).
Finora, gli specchi convenzionali – anche in abbinata con telecamere – hanno rappresentato la soluzione ideale al problema. La società olandese Orlaco, specializzata in sistemi visivi per veicoli (dall'industriale al militare) propone il sistema CornerEye, costituito da una telecamera e da un monitor ad alta definizione. La telecamera con obiettivo quadrangolare è montata sul lato anteriore destro della cabina in modo da assicurare un campo visivo di duecentosettanta gradi, mentre lo schermo da 10,1 pollici è installato nella cabina sul lato passeggero e mostra le immagini in tempo reale, permettendo al conducente una visone maggiore rispetto a quella imposta dalla normativa.


La visuale delle immagini e l'elevata qualità sono migliori rispetto ai classici specchi, qualità che rimane inalterata anche in situazioni sfavorevoli, come in caso di pioggia, neve, nebbia o di luce solare diretta. La telecamera sensibile alla luce offre una nitida visione notturna e il suo robusto alloggiamento (certificato IP69K) la ripara dalla pioggia e da sostanze chimiche.
Il sistema progettato e costruito da Orlaco, ha ricevuto l'omologazione – di tutti in suoi componenti – da parte dell'ente olandese per la circolazione stradale (RDW), che ha testato l'impianto secondo le linee guida R46. L'omologazione R46 è ampiamente riconosciuta come un marchio di eccellenza in termini di prestazioni, affidabilità e qualità, tanto che Orlaco dichiara che CornerEye può essere utilizzato al posto di uno specchio tradizionale per la visone di angoli ciechi di categoria V e VI.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 4895

Camionsfera TV

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed