TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Conad verso la logistica sostenibile

E-mail Stampa PDF

La tutela dell'ambiente è un obiettivo primario del comparto logistico e il marchio bolognese della grande distribuzione entra nel network di aziende italiane che vogliono ridurre l'impatto climatico della propria rete distributiva.


ECR Italia è l'associazione che raggruppa le principali aziende di industria e distribuzione per innovare i processi e per migliorare l'efficienza della filiera produttore, distributore e consumatore. Per ottenere questo risultato ha creato Ecologistico2, un programma online a cui le aziende interessate possono accedere gratuitamente e trovare soluzioni innovative e tecnologiche per rendere la propria supply chain più sostenibile dal punto di vista ambientale.
A questa comunità si è recentemente unita Conad che iniziando dalla distribuzione del prodotto con il suo marchio si è impegnata a ridurre drasticamente l'impatto ambientale a favore delle persone e del sistema paese. La società ha approntato un piano di interventi sui flussi di rifornimento dei suoi prodotti. L'ottimizzazione della logistica attraverso la modernizzazione della flotta e il maggior uso di veicoli alternativi a quelli su gomma, ha permesso di ottenere un apprezzabile risultato: aumentare del 3 percento l'efficacia dei trasporti tra il 2014 e il 2016.
Ecologistico2, tramite un percorso guidato, calcola le emissioni di Co2 prodotte dal trasporto e dalle attività di magazzino, consentendo di simulare diverse alternative che incidano in modo positivo su clima e ambiente. Il sistema elabora un piano aziendale che intervenga concretamente su aspetti spesso trascurati dai manager della supply chain: la tipologia del veicolo utilizzato, il tipo di carburante, la tecnologia del motore, la capacità del carico e il ritorno a vuoto, fino alla possibile modifica dell'impianto d'illuminazione del magazzino e al sistema di ricarica dei carrelli per la movimentazione delle merci.
"Il carattere distintivo di Ecologistico2 è che si tratta di un progetto collaborativo, in cui supportiamo le aziende che vogliono alimentare il patrimonio informativo condividendo esperienze concrete e risultati conseguiti, come ha fatto Conad" ha dichiarato Silvia Scalia, coordinatrice di ECR Italia.

Davide Debernardi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1559

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed