TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Ram presenterà il marebonus europeo

E-mail Stampa PDF

Ennio Cascetta e Francesco Benevolo hanno rivelato alcuni dettagli della rinnovata misura per favorire il trasporto combinato strada-mare,che sarà internazionale e verrà erogata alle imprese di autotrasporto.

UN roro traghetto banchina camionIl prossimo ecobonus che l'Italia proporrà a Bruxelles sarà internazionale e "verrà erogato direttamente agli autotrasportatori". Lo ha annunciato Ennio Cascetta, amministratore unico di Ram (Rete Autostrade Mediterranee), a margine dell'evento che l'Associazione logistica dell'intermodalità sostenibile (Alis) ha tenuto a Sorrento. Meritevole di un co-finanziamento comunitario di poco inferiore a due milioni di euro nell'ambito del programma Connecting Europe Facility, il nuovo strumento d'incentivo "si chiamerà Med Atlantic Ecobonus ed entro l'estate verrà presentata alla Commissione Europea la proposta che abbiamo studiato" ha spiegato Cascetta. "Una delle principali novità sarà che il nuovo ecobonus non sarà dedicato solo all'Italia ma avrà valenza in tutti i Paesi del continente che vorranno beneficiarne e servirà per sostenere il trasferimento di camion dalla strada al mare anche su linee internazionali".
In occasione dei Ten-T Days 2018 che si sono tenuti in Slovenia a Lubiana, lo steso Cascetta aveva dichiarato: "Uno dei nostri impegni è la promozione e l'attuazione del programma Autostrade del Mare all'interno del Mar Mediterraneo, fortemente voluto dalle politiche dei trasporti dell'Unione Europea. Con questi progetti, insieme ai nostri partner, abbiamo la possibilità di concretare il nostro sostegno verso il trasporto marittimo, migliorare i collegamenti con il resto dell'Europa, e offrire una valida alternativa al trasporto su gomma, molto più inquinante e dispendioso".
Più nel dettaglio con il nuovo Ecobonus europeo, secondo quanto illustrato dal direttore generale di Ram Francesco Benevolo, "l'obiettivo minimo cui ambisce Ram è quello di dare una base legale uniformemente riconosciuta in Europa per erogare incentivi al trasferimento modale e non più all'avvio di nuove linee di autostrade del mare. Anche perché oggi ormai il mercato da quel punto di vista inizia ad avere un numero sufficiente di collegamenti via mare". Insomma, il risultato minimo sarà di proporre un nuovo strumento d'incentivo al trasporto intermodale strada-mare che valga anche su linee internazionali, mentre l'obiettivo massimo – ha concluso Benevolo – è avere un nuovo programma quadro comunitario sul modello di quello che era stato il Marco Polo che potrebbe chiamarsi Magellano e dal quale ogni nazione interessata potrebbe attingere con fondi finalizzati a stimolare l'attivazione e il funzionamento di linee di autostrade del mare.

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1839

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed