Array ( [0] => 32 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Attiva la dichiarazione distacco autisti in Austria


La Legge austriaca Lohn- und Sozialdumping-Bekämpfungsgesetz contro il dumping sociale impone che tutte le imprese estere che impiegano personale in Austria devono presentare una dichiarazione che dimostri che la retribuzione non sia inferiore a quello di un lavoratore austriaco che svolge la stessa attività. Ciò vale anche nell'autotrasporto, per gli autisti stranieri che svolgono trasporti internazionali che hanno come origine o destinazione l'Austria o che svolgono cabotaggio stradale nel Paese, mentre sono esclusi quelli che svolgono il solo transito.
L'associazione Assotir spiega che, prima del viaggio, le imprese debbano comunicare all'ente Zentrale Koordinationsstelle des Bundesministeriums für Finanzen für die Kontrolle illegaler Beschäftigung  i nomi dei lavoratori interessati al distacco, il periodo in cui operano in Austria e il nome di un referente che svolge la funzione d'interlocutore ufficiale verso le Autorità austriache.
Tale comunicazione deve essere presentata per via telematica su uno specifico sito web, che ha pagine anche in italiano. Quando svolge l'attività di trasporto in Austria, l'autista deve avere in cabina una documentazione che provi il rispetto della Legge austriaca, che deve presentare nel caso di controlli su strada. I salari da considerare sono quelli minimo o, se presente, del contratto collettivo di lavoro austriaco. Un sito web mostra quali sono le retribuzioni del contratto austriaco per l'autotrasporto. Altre informazioni sulla procedura del distacco si trovano su un apposito sito web.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Gazzetta Ufficiale UE pubblica la riforma dell’autotrasporto

    Gazzetta Ufficiale UE pubblica la riforma dell’autotrasporto

    La Gazzetta Ufficiale Europa ha pubblicato il 31 luglio 2020 i due Regolamenti e la Direttiva che formano il Primo Pacchetto Mobilità, ossia la riforma dell’autotrasporto internazionale per contrastare il dumping sociale degli autisti e la concorrenza sleale tra le imprese.

Logistica

  • Il porto di Livorno aumenta la quota nell’Interporto Vespucci

    Il porto di Livorno aumenta la quota nell’Interporto Vespucci

    L'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale annuncia di voler sottoscrivere l’aumento di capitale dell’Interporto Vespucci di Livorno, passando dalla sua quota attuale del 9,59% al 30%. nascerà anche un parcheggio sicuro per i camion.

Mare

  • Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    L’associazione degli armatori Assarmatori rivolge al Parlamento la richiesta di aiuti urgenti per le compagnie che gestiscono il combinato strada-mare, le rotte per le isole maggiori e quelle del cabotaggio.