Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Moby potenzia la flotta traghetti


    Dopo le indiscrezioni di alcune settimane fa, quando circolavano voci secondo cui la compagnia della balena blu avesse sondato diversi cantieri navali per allungamenti di alcune navi ro-ro, giungono ora notizie relative a nuovi contratti firmati per noleggi a lungo termine con opzioni d'acquisto. L'operazione probabilmente più "costosa" è stata l'acquisto in Nord Europa del traghetto Wind Perfection, nave del 1982 costruita a Bremerhaven dal cantiere navale Weser Seebeckswerft. La società guidata da Vincenzo Onorato ha confermato questa operazione, non rilasciando però dettagli sul prezzo d'acquisto, anche se la richiesta della parte venditrice era di circa otto milioni di euro.
    Oltre a questo affare, Moby ha rinegoziato il contratto di bare boat charter relativo alla nave ro-ro Louise Russ che la società operava già in time charter da un paio d'anni. Il nuovo accordo dovrebbe prevedere un'opzione d'acquisto sul mezzo. Altra unità ro-ro che entrerà in servizio per Moby in virtù di un noleggio a tempo con opzione d'acquisto è la Helena, nave del 1991, attualmente battente bandiera svedese, con una capacità di carico pari a 3.000 metri lineari. Questa unità pare sia destinata a rimpiazzare una o più delle navi (un po' datate) che Moby Cargo impiega sui collegamenti con la Sardegna.
    Oltre alle unità citate, Onorato ha messo le mani anche su un'altra moderna unità ro-ro del 2003 attualmente ribattezzata Williamsborg (ex-Beachy Head), fino a qualche tempo fa noleggiata dalla compagnia di navigazione danese Nordana. Non è tutto, però, perché il ro-pax Maria Grazia On dovrebbe aver terminato il suo noleggio in Spagna con Trasmediterranea e si prepara dunque a tornare in Italia (a meno di nuovi impieghi all'estero).
    Alcune indiscrezioni (in questo caso non confermate) provenienti dalla Grecia, e per l'esattezza dai cantieri navali di Perama dove si trova la nave, danno per acquisito da Moby anche il ro-pax Banasa. L'unità, datata 1975, ha servito a lungo nella flotta della compagnia marocchina Comarit, dopo il cui default (e un lungo periodo di inattività) è stata acquisita un paio di mesi fa dalla greca European Seaways. Questa compagnia, però, attiva fra la Grecia e la Puglia sembrerebbe avere deciso di sospendere l'attività diretta (l'unica altra sua nave, il Bridge, è a noleggio per l'anconetana Adria Ferries che la sta impiegando fra Bari e Durazzo) e potrebbe aver deciso di cedere il Banasa per realizzare una plusvalenza, dato il probabile prezzo d'acquisto al rottame. Di certo la nave risulta entrata in classe Rina col nome Galaxy (quello scelto da European Seaways), ma secondo le fonti greche sarebbe destinata a cambiare nome in Moby Kiss e potenziare il collegamento fra Livorno e Bastia.
    Rimanendo sempre nel gruppo Moby, pare che la nave ro-ro Espresso Catania della flotta di Tirrenia Cin sia stato da poco messa sul mercato e sia quindi destinata alla vendita. L'ex compagnia di navigazione pubblica, però, sarebbe già alla ricerca di un nuovo mezzo e, sempre secondo indiscrezioni di mercato appena smentite però da Onorato, sembrava avesse individuato nel cantiere navale Visentini di Porto Viro il fornitore adatto. Tirrenia veniva infatti indicata come il nuovo noleggiatore (a lungo termine) della nuova costruzione ro-ro da 2800 metri lineari di stiva, contraddistinta dal numero NB 232 e prevista in consegna dal cantiere rodigino nella primavera del 2017. Altra società potenzialmente interessata sarebbe Grandi Navi Veloci.

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • L’Egitto sequestra la portacontainer Ever Given

    L’Egitto sequestra la portacontainer Ever Given

    Un Tribunale egiziano ha ordinato alla società giapponese Shoei Kisen Kaisha, proprietaria della portacontainer Ever Given, di pagare 900 milioni di dollari per i danni causati dall’incagliamento nel Canale di Suez e ha sequestrato la nave.

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Deutsche Post stanzia sette miliardi nella logistica sostenibile

LOGISTICA

Il profilo di chi cerca lavoro nella logistica

LOGISTICA

Prosegue lo sciopero SiCobas alla FedEx

LOGISTICA

Amazon avvia apprendistato per manutenzione nella logistica

LOGISTICA

Via ai cantieri per logistica Amazon di Vicenza
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile
previous arrow
next arrow
Slider