Array ( [0] => 12 )

Primo piano

  • Romania vuole chiarimenti sul nuovo riposo autisti

    Romania vuole chiarimenti sul nuovo riposo autisti

    Il 20 agosto 2020 entrerà in vigore il primo Regolamento della riforma europea dell’autotrasporto e l’associazione degli autotrasportatori rumena Untrr chiede all’UE chiarimenti sul rientro degli autisti.

Podcast K44

Normativa

Il trasporto manifesta nelle vie di Genova

Il 21 luglio è una giornata particolare per Genova, perché ha visto una manifestazione di camion nelle vie del centro durante la visita della ministra dei Trasporti, Paola De Micheli. Ma è anche stato il giorno dell’annuncio dell’apertura del nuovo viadotto sul Polcevera dell’autostrada A10, che sostituirà il ponte Morandi, crollato quasi due anni fa. La manifestazione dei veicoli pesanti è stata organizzata da alcune associazioni del settore per chiedere una rapida soluzione ai gravi problemi di viabilità sull’intero nodo autostradale genovese, causati dai cantieri per le verifiche delle gallerie. Ma si è mobilitato anche il comitato Salviamo Genova e la Liguria, che ha incontrato la ministra.

I camion sono partiti da San Benigno in una manifestazione autorizzata e hanno viaggiato a passo d’uomo fino a via Venti Settembre, e intorno alle 12.30 si sono radunati in piazza Fontane Marose. Nella piazza erano presenti anche gli esponenti delle associazioni - non solo degli autotrasportatori ma anche di spedizionieri, agenti marittimi, sindacati e imprenditori – aderenti al comitato Salviamo Genova e la Liguria. Alle 14.00 una delegazione dei manifestanti è entrata in Prefettura, dove ha incontrato la ministra dei Trasporti. De Micheli ha dichiarato che entro la fine di luglio sulle autostrade liguri si tornerà a viaggiare su due corsie per senso di marcia e ha rassicurato sulla realizzazione della Gronda.

Proprio la nuova infrastruttura stradale è al centro delle dichiarazioni del vice-presidente di Conftrasporto, Paolo Uggè, al termine dell’incontro: “Ora basta chiacchiere, si dia il via ai lavori della Gronda”. Uggè ha aggiunto che : “con la prossima riapertura del ponte di Genova, la cui inaugurazione è prevista per il prossimo 3 agosto, si è posto rimedio a uno scandalo non degno di un Paese civile che vuole veramente competere con l’Europa. Anche il recente accordo raggiunto in queste ore è legato alla presentazione di progetti concreti. Quindi smettiamola di prendere in giro la gente e impegniamoci tutti per mettere in condizione l’economia nazionale di crescere e competere. Il resto sono solo chiacchiere e campagna elettorale”.

Secondo Trasportounito, i rallentamenti autostradali in Liguria sono già costati all’autotrasporto 300 milioni di euro. “Passi per il virus; ciò che non passa e non passerà è un killeraggio delle nostre aziende da parte di chi avrebbe dovuto pianificare i controlli tenendo conto della assoluta necessità di continuità produttiva ed economica e di sicurezza stradale”, ha dichiarato Giuseppe Tagnochetti, responsabile ligure di Trasportounito. “Caro Ministro De Micheli, se la Liguria e Genova si sono paralizzate per giorni, se il porto di Genova ha perso più del 30% del suo traffico, non guardi altrove. Si guardi in casa. E pensi alle priorità: l’autotrasporto deve ripartire, adesso o mai più, e per i provvedimenti da adottare la parola rinvio non può esistere”.

La ministra De Micheli ha anche inaugurato il cantiere per il potenziamento del nodo ferroviario di Genova, rimasto fermo per anni a causa del fallimento dell’impresa che doveva svolgere i lavori. La riapertura avviene dopo che questo cantiere è stato inserito nel progetto Terzo Valico ed è quindi sotto il controllo del commissario Calogero Mauceri e i lavori sono svolti dal consorzio Cociv. Uno degli obiettivi dei lavori è proprio connettere il sistema portuale genovese con il Terzo Valico, separando il traffico merci da quello passeggeri. In concreto, ciò significa portare nel porto treni lunghi fino a 700 metri. I lavori dovrebbero durare trenta mesi.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Pioggia di multe ai camion fermi di notte sull’A22

    Pioggia di multe ai camion fermi di notte sull’A22

    Nel secondo fine settimana di ottobre, la Polizia Stradale ha inflitto ventidue multe agli autisti di altrettanti veicoli industriali che si erano fermati per rispettare i tempi di riposo nelle piazzole di sosta dell’autostrada A22. Scoperti anche due autobus che trasportavano merci in conto terzi: multa di oltre seimila euro.

Logistica

  • Operativo lo hub di Dhl a Malpensa

    Operativo lo hub di Dhl a Malpensa

    Il nuovo hub di Dhl nell’aeroporto della Malpensa ha iniziato a lavorare, senza ancora un'inaugurazione ufficiale. Si estende su una superficie di 55mila metri quadrati e ha richiesto un investimento di 109 milioni di euro. Aumenterà anche il traffico degli aerei. Ma i sindacati di base protestano a Orio al …

Mare

  • DB Schenker scende dalle portacontainer di Maersk

    DB Schenker scende dalle portacontainer di Maersk

    Lo spedizioniere tedesco DB Schenker starebbe lasciando le portacontainer di Maersk perché considera la compagnia marittima danese più un concorrente che un fornitore di servizi, dopo che ha integrato Damco nella sua struttura. Potrebbe essere l'inizio di una tendenza.