TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

188 camionisti morti al volante nel 2018

E-mail Stampa PDF

L'Aci ha diffuso le statistiche sugli incidenti stradali rilevati in Italia lo scorso anno. Cala il numero totale dei decessi, ma aumenta del 15,3% quello degli occupanti di veicoli industriali.


Incidente A4 22 febbraio 2016Ogni due giorni è morto nel 2018 sulle strade italiane un camionista: per la precisione, il valore medio è di un decesso ogni 1,9 giorni. In valore assoluto, sono morti al volante 188 occupanti di autocarri, tra cui 15 donne e rispetto al numero totale di morti sulle strade rilevata nello scorso anno, pari a 3325 persone, la quota dell'autotrasporto è del 5,65%. Insieme con gli autisti di autocarri, crescono le vittime tra i pedoni (609, +1,5%) e i ciclomotoristi (108, +17,4%), mentre diminuiscono quelle tra i motociclisti (685, -6,8%), i ciclisti (219, -13,8%) e gli automobilisti (1429, -3%). Questi sono i dati più importanti diffusi dall'Aci, che rileva la riduzione del numero complessivo dei decessi rispetto al 2017 dell'1,5%, precisando però che aumentano quelli sulle autostrade, da 296 nel 2017 a 327 nel 2018. Però, questo dato è condizionato dal crollo del ponte Morandi, che da solo ha causato 43 vittime. Al netto di questo evento, il dato sulle autostrade resta pressocché identico all'anno precedente. Sulle strade extraurbane e urbane le vittime sono state rispettivamente 1.596 (-1,2%) e 1.402 (-4,4%).
Il dato sulla responsabilità dell'autista è confermato anche dal fatto che le statistiche rendono marginale il fattore meteorologico: infatti, l'83% degli incidenti è avvenuto in condizioni di tempo sereno, mentre in caso di pioggia la proporzione di incidenti è più elevata fuori dall'abitato (12,4%) rispetto alle strade urbane (9.5%). È interessante notare che il meteo influisce sugli orari in cui avvengono gli incidenti: con pioggia o nebbia, un numero elevato d'incidenti avviene alle 6 del mattino e alle 12 (4,4 vittime ogni 100 incidenti), che è l'ora di punta della giornata per gli spostamenti casa-lavoro, mentre con il sereno l'indice di mortalità è più elevato tra l'una e le 6 del mattino (valori compresi tra 4,1 e 5,5). In linea generale, emerge che gli incidenti più gravi avvengono tra l'una e le 6 del mattino e fuori dal centro abitato.
Un'altra interessante statistica riguarda dove sono avvenuti gli incidenti: il 68,8% è avvenuto tra veicoli in marcia. Tra quelli che hanno coinvolto un solo autoveicolo, il 20,6% di quelli fuori dall'ambito urbano ha causato fuoriuscite dalla sede stradale e incidenti isolati senza urto. Gli incidenti avvengono lungo un rettilineo nel 45,5% dei casi sulle strade urbane e nel 54,1% sulle extraurbane. In ambito urbano gli incidenti che si verificano in corrispondenza degli incroci rappresentano il 41,5% del totale, in curva il 6,8% e nei pressi di una rotatoria il 5,0%. Lungo le strade extraurbane, oltre all'alta percentuale di sinistri su rettilineo, il 22,4% degli incidenti si verifica in curva e il 17,8% in corrispondenza di un incrocio. La principale causa d'incidente rilevata dall'Istat è la guida distratta o l'andamento indeciso (16,4% degli incidenti), seguita dal mancato rispetto della precedenza o del semaforo (14,2%), dalle velocità elevata (10,2%) e dal mandato rispetto della distanza di sicurezza (9,2%).

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 2624

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Il paradosso dei conti di Panalpina Italia
Mercoledì 20 Novembre 2019
Il Cda di Panalpina Trasporti Mondiali ha deciso la liquidazione della società e il licenziamento di 136 dipendenti giustificandolo con risultati... Leggi tutto...
Immagine
Kerry Logistics cresce in Turchia
Mercoledì 20 Novembre 2019
La società logistica asiatica ha acquisito a novembre 2019 la turca Asav Lojistik Hizmetleri Anonim Sirketi per potenziare la sua rete di... Leggi tutto...
Immagine
Robot in logistica Xpo in GB per Natale
Mercoledì 20 Novembre 2019
La multinazionale annuncia che a novembre 2019 ha aumentato il numero dei cobot negli impianti del Regno Unito per affrontare l'aumento di... Leggi tutto...
Immagine
Nuova logistica in costruzione nel pavese
Mercoledì 20 Novembre 2019
Akno sta costruendo a Broni un edificio che amplia il suo Business Park e che sarà completato alla fine del 2020. Leggi tutto...
Immagine
Tre arresti a Milano per logistica Ortomercato
Martedì 19 Novembre 2019
Il 19 novembre 2019 sono state eseguite tre misure cautelari nei confronti del direttore generale della Sogemi e due persone che operano in una... Leggi tutto...
Immagine
Ceva trasloca la sede a Marsiglia
Lunedì 18 Novembre 2019
Il 14 novembre 2019 il primo ministro francese Edouard Philippe ha inaugurato il nuovo quartier generale della multinazionale logistica, che sorge... Leggi tutto...
Immagine
Panalpina spiega la sua chiusura in Italia
Giovedì 14 Novembre 2019
Dopo avere anticipato ai sindacati la liquidazione della filale italiana, la multinazionale logistica ha precisato i motivi del licenziamento... Leggi tutto...
Immagine
DSV azzera Panalpina in Italia
Mercoledì 13 Novembre 2019
Dopo l'acquisizione della concorrente, la compagnia danese ha avviato un processo d'integrazione di quella svizzera annunciando il licenziamento dei... Leggi tutto...

Ricerca