Array ( [0] => 29 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Unimog ed Econic esordiscono a Ecomondo 2013


La nuova generazione degli Unimog utilizza i motori diesel Euro 6 BlueEfficiency Power a quattro e sei cilindri (OM 934 e OM 936) con potenze variabili da 156 CV a 299 CV. Tra le principali innovazioni rispetto alla generazione precedente troviamo una migliore visibilità, nuovi sistemi per gli impianti idraulici di lavoro e di potenza ed un sistema di "trazione sinergica", che consente di cambiare dal cambio manuale alla trazione idrostatica durante la marcia. L'Econic è il modello pesante con cabina ribassata progettato per utilizzi nei servizi urbani. La nuova generazione monta il diesel sei cilindri Euro 6 BlueEfficiency Power (OM 936), con potenze di 299 CV e 354 CV.
Mercedes mostra a Rimini anche lo stradale medio Atego con motore Euro 6, equipaggiato con il quattro cilindri OM 934 da 5,1 litri con fasatura variabile - che copre una fascia di potenza compresa tra 156 CV e 231 CV - e il sei cilindri in linea Common-Rail da 7,7 litri OM 936, disponibile in tre versioni di potenza da 238 CV a 299 CV. Tra i leggeri in mostra a Ecomondo, spicca il Fuso Canter con cambio automatizzato Duonic, con doppia frizione. Questo modello è equipaggiato con un motore turbodiesel a quattro cilindri Euro VI o EEV disponibile in tre classi di potenza: 130 CV, 150 CV e 129 kW (175 CV).

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    L’associazione degli armatori Assarmatori rivolge al Parlamento la richiesta di aiuti urgenti per le compagnie che gestiscono il combinato strada-mare, le rotte per le isole maggiori e quelle del cabotaggio.