Array ( [0] => 29 )

Primo piano

  • Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Una ricerca mostra che la pandemia di Covid-19 ha accentuato i fenomeni di sfruttamento nell’Unione Europea di camionisti immigrati dai Paesi extra-comunitari da parte di catene di sub-appalto nell’autotrasporto, sorte soprattutto nell’Est. Ecco come funziona il sistema.

Podcast K44

Normativa

Riparte la disfida del gasolio


Per la prima volta, il confronto con la nuova gamma stradale Renault Trucks T: le prove, infatti, sono avvenute al volante di tre trattori con motore da 460 CV e cabina Sleeper Cab ed equipaggiati con il Pack Fuel Eco (che comprende gli equipaggiamenti dedicati alla riduzione del consumo di carburante), che formavano autoarticolati con massa complessiva di trenta tonnellate. "Anche quest'anno, Renault Trucks Italia s'impegna nell'Optimum Challange, per ribadire la nostra leadership nella gestione economica del veicolo industriale, ma anche per far provare la nuova eccezionale gamma stradale ai professionisti dell'autotrasporto", spiega Stefano Ciccone, Amministratore Unico di Renault Trucks Italia.
Renault Optifuel Challange istruttore aulaAi quattro appuntamenti per la prova pratica – che si sono svolti a Catania, Roma, Verona e Milano – hanno partecipato l'autista e il titolare o il responsabile flotta dell'impresa. Entrambi hanno seguito un mini-corso corso di formazione in aula sui principi e sull'importanza della guida razionale. Poi, l'autista ha iniziato la prova pratica, mentre il responsabile dell'impresa ha approfondito con gli esperti di Renault Trucks Italia le tecniche, gli strumenti e i servizi offerti dalla Losanga per ridurre i costi d'esercizio dei veicoli industriali e i vantaggi del sistema Infomax per seguire le prestazioni dei conducenti.
La prova di guida razionale è durata da quaranta a sessanta minuti e si è sviluppata in un itinerario con caratteristiche varie, che valorizzavano uno stile di guida improntato al risparmio di carburante e alla sicurezza. "Abbiamo disegnato percorsi che rispecchiano un utilizzo normale del camion, con percorrenze su autostrade, strade interurbane e attraversamenti di abitati con semafori e rotonde. L'obiettivo era consentire al conducente di guidare anticipando gli eventi, accelerando e frenando in modo progressivo ", spiega Roberto Sterza, Direttore Marketing e Comunicazione di Renault Trucks Italia. Il concorrente è sempre stato affiancato da un formatore di Renault Trucks Italia, che aveva il compito di verificare la correttezza della gara e rilevare eventuali infrazioni al Codice della Strada, che comportano una penalizzazione nel punteggio finale.
Renault Optifuel Challange scarico datiAl termine del giro, un addetto di Renault Trucks ha estratto i dati dal camion tramite lo strumento di diagnostica e gestione flotte Infomax, che rileva i diversi parametri che sono usati per stabilire il punteggio individuale e stilare la classifica finale della gara: "Non abbiamo considerato solamente i consumi, ma anche le altre informazioni sulla guida che determinano lo stile degli autisti, come per esempio il tempo in cui il motore ha girato al minimo, l'impiego del sistema Optiroll, il numero di frenate e la velocità media. Inoltre, abbiamo inserito le penalità causate da eventuali infrazioni al Codice della Strada. Con questi dati, il programma ha determinato il punteggio", conclude Sterza.
La classifica di ogni appuntamento ha nominato i semifinalisti italiani che si disputeranno a settembre i due posti della "nazionale" italiana alla finale europea dell'Optifuel Challange di Lione: Antonino Foti della International Transport Service e Giuseppe Donzelli della D&D Trasporti primi a Catania; Emilio Bracaglia dell'Autotrasporti Pigliacelli e Raniero Corazza della Ecoservice primi a Colleferro (Roma); Agostino Kuel dell'Autotrasporti Cavagna e Stefano Rocchetto dell'Autotrasporti Rossato Daniele primi a Vigasio (Verona); Ion Ciobanu della Tipes e Loris Caragnano della Cop.a.v. primi a Milano.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: quando il camion frena da solo

    K44 podcast: quando il camion frena da solo

    Questo episodio del podcast K44 La voce del trasporto parla dell'ultima generazione dei sistemi di rallentamento e franta automatica dei veicoli industriali, che sono uno dei principali sistemi di sicurezza sulla strada.

Logistica

  • Arrestato “emiro vesuviano” per frode fiscale sui carburanti

    Arrestato “emiro vesuviano” per frode fiscale sui carburanti

    La Guardia di Finanza di Napoli ha chiuso l’inchiesta soprannominata Emiro Vesuviano con gli arresti domiciliari di un imprenditore di San Giorgio a Cremano operante nel commercio di carburanti, che avrebbe attuato una frode fiscale da dieci milioni di euro.

Mare

  • DB Schenker scende dalle portacontainer di Maersk

    DB Schenker scende dalle portacontainer di Maersk

    Lo spedizioniere tedesco DB Schenker starebbe lasciando le portacontainer di Maersk perché considera la compagnia marittima danese più un concorrente che un fornitore di servizi, dopo che ha integrato Damco nella sua struttura. Potrebbe essere l'inizio di una tendenza.