Array ( [0] => 36 )

Primo piano

  • Romania vuole chiarimenti sul nuovo riposo autisti

    Romania vuole chiarimenti sul nuovo riposo autisti

    Il 20 agosto 2020 entrerà in vigore il primo Regolamento della riforma europea dell’autotrasporto e l’associazione degli autotrasportatori rumena Untrr chiede all’UE chiarimenti sul rientro degli autisti.

Podcast K44

Normativa

Riaprono trecento fabbriche automotive in Europa

Linea produzione Man durante Covid-19 (Fonte: Man Trucks)

Il 4 maggio è avvenuto lo sblocco della produzione automotive in tutta Europa, dopo la progressiva chiusura della maggior parte degli impianti a causa della pandemia di Covid-19. Lo mostra il censimento svolto dall’associazione dei costruttori Acea il 6 maggio, che conta 298 fabbriche operative in Europa, di cui 196 nei Paesi dell’Unione. Questo numero comprende gli impianti d’assemblaggio di autovetture (142 fabbriche), furgoni (38 fabbriche), camion (58 fabbriche) e autobus (58 fabbriche), più quelli dei motori (71 fabbriche). L’Acea ha pubblicato anche una mappa interattiva degli impianti produttivi aperti.

“Questi dati mostrano l’entità dell'impronta produttiva del nostro settore, che si estende in tutto il continente europeo", spiega Eric-Mark Huitema, direttore generale di Acea. "Un rilancio di successo del post-coronavirus dell'industria automobilistica sarà chiaramente vitale per la più ampia ripresa economica dell'Europa". L’associazione valuta che mediamente le fabbriche sono state chiuse per 29 giorni lavorativi, perdendo una produzione complessiva di 2,3 milioni di veicoli. L’attuale riapertura sta comunque avvenendo sotto la loro capacità produttiva.

"Se vogliamo tornare di nuovo alla produzione su larga scala, i produttori di autoveicoli e i loro fornitori devono far funzionare i loro impianti in modo rapido e sincronizzato”, precisa Eric-Mark Huitema. “Per questo motivo chiediamo all'UE di sostenere un riavvio coordinato delle attività e degli investimenti lungo la catena di fornitura. Dovranno essere adottate anche misure per stimolare la domanda, dato che le vendite sono crollate ai minimi storici in molti mercati chiave".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Secondo indiscrezioni provenienti dalla Francia, sei Paesi comunitari stanno presentando ricorso alla Corte di Giustizia Europea contro alcuni provvedimenti del Primo Pacchetto Mobilità, che riforma l’autotrasporto internazionale.

Logistica

  • Arcese potenzia la logistica in Romania

    Arcese potenzia la logistica in Romania

    La filiale rumena di Arcese Trasporti ha affittato una piattaforma logistica di 6500 metri quadrati nel parco logistico WDP di Dragomirești, dove è già presente con un impianto di 4500 metri quadrati.

Mare

  • Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Il Gruppo Grendi aumenta la frequenza della rotta per rotabili tra Marina di Carrara e Cagliari e conferma l'investimento sulla piattaforma logistica di Olbia, che si affianca a quelle di Cagliari e Sassari.