Array ( [0] => 36 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Renault Trucks apre nuovi punti vendita e assistenza


Il centro emiliano è a Parma e serve anche le province di Modena, Reggio Emilia, Cremona, Pavia e Piacenza, dove sono presenti anche altri centri di assistenza Renault Trucks. L'RT Center Parma ha un'officina di 600 metri quadrati, dotata di un magazzino ricambi di 300 metri quadrati disposto su due piani. All'esterno, mostra le occasioni dell'usato che rientrano nel programma Renault Trucks Selection. In Piemonte, la Losanga rafforza la sua presenza grazie al nuovo RT Center Torino che, oltre al capoluogo piemontese, si propone come riferimento per le province di Vercelli, Biella e Aosta. La sede ha un'ampia officina di 1200 metri quadrati e un magazzino ricambi di 200 metri quadrati.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: quando il camion frena da solo

    K44 podcast: quando il camion frena da solo

    Questo episodio del podcast K44 La voce del trasporto parla dell'ultima generazione dei sistemi di rallentamento e franta automatica dei veicoli industriali, che sono uno dei principali sistemi di sicurezza sulla strada.

Logistica

  • Arrestato “emiro vesuviano” per frode fiscale sui carburanti

    Arrestato “emiro vesuviano” per frode fiscale sui carburanti

    La Guardia di Finanza di Napoli ha chiuso l’inchiesta soprannominata Emiro Vesuviano con gli arresti domiciliari di un imprenditore di San Giorgio a Cremano operante nel commercio di carburanti, che avrebbe attuato una frode fiscale da dieci milioni di euro.

Mare

  • DB Schenker scende dalle portacontainer di Maersk

    DB Schenker scende dalle portacontainer di Maersk

    Lo spedizioniere tedesco DB Schenker starebbe lasciando le portacontainer di Maersk perché considera la compagnia marittima danese più un concorrente che un fornitore di servizi, dopo che ha integrato Damco nella sua struttura. Potrebbe essere l'inizio di una tendenza.