Array ( [0] => 36 )

Primo piano

  • Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Una ricerca mostra che la pandemia di Covid-19 ha accentuato i fenomeni di sfruttamento nell’Unione Europea di camionisti immigrati dai Paesi extra-comunitari da parte di catene di sub-appalto nell’autotrasporto, sorte soprattutto nell’Est. Ecco come funziona il sistema.

Podcast K44

Normativa

Meno rimorchi stradali venduti nel 2019


Il mese di dicembre 2019 chiude con 1055 libretti di circolazione di nuovi rimorchi e semirimorchi con massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate, pari a una contrazione del -17,5% rispetto all'anno precedente. Questi veicoli sono suddivisi in 121 rimorchi (+42,4%) e 934 semirimorchi (-21,8%). Il settore conferma l'andamento negativo nell'intero 2019: 14.494 libretti di circolazione di nuovi rimorchi e semirimorchi pesanti (-8,1% rispetto al cumulato del 2018), ripartiti in 1.398 rimorchi (-2,9%) e 13.096 semirimorchi (-8,6%).
A livello geografico nel 2019 il mercato ha segnato un andamento opposto tra Nord (52% di quota), in calo del 15%, e Centro-Sud (48% di quota), in aumento dello 0,2%. Le marche nazionali, con il 42% del mercato, registrano un calo dei libretti rilasciati più contenuto (-3,9%) rispetto a quello a quelle estere (-11%).
Dopo i problemi riscontrati nell'applicazione del Decreto Investimenti 2019/2020, i produttori auspicano che quest'anno il mercato possa invertire il trend negativo del 2019, contando sulle risorse previste per le aziende di autotrasporto. Il Decreto entrato in vigore a dicembre stanzia quasi tredici milioni di euro per il sostegno degli investimenti nel settore dell'autotrasporto, cui si aggiungono ulteriori risorse per circa 50 milioni di euro. Inoltre, anche se ridimensionato, le aziende di autotrasporto possono contare ancora sul credito d'imposta al 6% (ex super-ammortamento) per l'acquisto di veicoli commerciali ed industriali.

Massimiliano Barberis

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Secondo indiscrezioni provenienti dalla Francia, sei Paesi comunitari stanno presentando ricorso alla Corte di Giustizia Europea contro alcuni provvedimenti del Primo Pacchetto Mobilità, che riforma l’autotrasporto internazionale.

Logistica

  • Arcese potenzia la logistica in Romania

    Arcese potenzia la logistica in Romania

    La filiale rumena di Arcese Trasporti ha affittato una piattaforma logistica di 6500 metri quadrati nel parco logistico WDP di Dragomirești, dove è già presente con un impianto di 4500 metri quadrati.

Mare

  • Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Il Gruppo Grendi aumenta la frequenza della rotta per rotabili tra Marina di Carrara e Cagliari e conferma l'investimento sulla piattaforma logistica di Olbia, che si affianca a quelle di Cagliari e Sassari.