Array ( [0] => 36 )

Primo piano

  • I traffici container nel Mediterraneo si avvicinano all’Italia

    I traffici container nel Mediterraneo si avvicinano all’Italia

    L’edizione 2020 del rapporto Italian Maritime Economy realizzato da Srm mostra come il baricentro delle rotte dei container sta lentamente spostandosi verso le nostre coste, favorendo i porti della Penisola. Che però sono frenati dai collegamenti verso l’entroterra.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

Lenta ripresa a ottobre del veicolo industriale

Il Centro Studi e Statistiche di Unrae ha diffuso i dati sulle immatricolazioni dei veicoli industriali con massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate a ottobre 2020. La Motorizzazione ha immatricolato 1910 unità, contro le 1838 dello stesso mese del 2019, con un aumento del 3,9%. Ma questo dato non migliora il panorama dell’intero anno, perché nei primi dieci mesi sono stati immatricolati 16.223 veicoli, con una riduzione del 17,5%. Considerando i veicoli con massa complessiva superiore a 16 tonnellate, nel mese di ottobre sono state immatricolate 1627 unità (+11,7%), che portano il risultato dei primi dieci mesi a 13.125 unità (-16,9%).

Il presidente della sezione Veicoli Industriali di Unrae, Paolo Starace, spiega che “il dato più significativo, anche ai fini di una previsione sul possibile andamento futuro del mercato complessivo sembra venire in questo momento dal comparto dei veicoli leggeri, in particolare da quello che comprende i mezzi compresi tra le 6 t e le 16 t di massa totale a terra che, dopo il balzo anomalo dei mesi estivi, è già ritornato a ottobre su un valore negativo a due cifre: -28,8% su ottobre 2019”.

In concreto, precisa Starace, ciò significa che “con tutta probabilità gli effetti positivi determinati dallo smaltimento dei veicoli le cui consegne si sono dilatate a causa del lockdown sono già terminati riportando il mercato a confrontarsi con la dura realtà”. Proiettando queste considerazioni in prospettiva annuale, l’Unrae prevede che alla fine del 2020 il mercato consoliderà una perdita del 16-17% rispetto al 2019. Non solo: “Se non si riuscirà a sostenere la domanda in modo mirato, anche le imprese della filiera automotive che distribuiscono ed assistono i veicoli si troveranno in crescenti difficoltà”, ammonisce il presidente.

Starace parla anche dei contributi per il rinnovo del parco: “Se guardiamo l’evoluzione dei contatori che Ram aggiorna periodicamente vediamo che la categoria di veicoli nella quale è stato presentato il maggior numero di domande, dalle ore 10.00 del 1° ottobre scorso, è quella che riguarda l’acquisto di Euro VI contro rottamazione di veicoli di precedenti classi di inquinamento, per la quale si è arrivati al 132% dei fondi disponibili, mentre per l’acquisizione di veicoli ad alimentazione alternativa è impegnato ad oggi solo il 77% delle risorse disponibili”.

Partendo da questo fatto, Starace si chiede “quanto il mercato italiano dei veicoli industriali sia pronto ad intensificare la domanda di motorizzazioni alternative nelle attuali condizioni e se è opportuno rivedere la ripartizione di dette risorse coerentemente con la domanda”. Il presidente della sezione Veicoli Industriali di Unrae conclude: “Di sicuro, ogni veicolo di classe anteriore all’Euro VI che si riesca in qualche modo a eliminare dalla circolazione costituisce una vittoria concreta in termini di sostenibilità del parco”.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

    Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

    Il network di trasporto espresso di pallet Palletways ha inviato un mail ai clienti informandoli che fino al 25 gennaio sospende le spedizioni per la Gran Bretagna. Sempre più difficile l’e-commerce con l’isola.

Mare

TECNICA

Gli Usa si preparano alla guida autonoma dei camion

TECNICA

UE finanzia con 20 milioni il camion autonomo

TECNICA

Uber vende la divisione sulla guida autonoma

TECNICA

Ford Trucks amplia la gamma dei camion in Italia

TECNICA

Appare il prototipo del Nikola Tre costruito in Europa
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Alleanza per una rete di logistica bevande ed e-commerce

LOGISTICA

Amazon aprirà due logistiche in Piemonte ed Emilia

LOGISTICA

Voli cargo a zero emissioni tra Europa e Nord America

LOGISTICA

In fiamme piattaforma logistica di Amazon a Milano

LOGISTICA

Total ed Engie produrranno idrogeno da fonti rinnovabili in Francia
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna

BREXIT

Aumentano le richieste di tampone Covid-19 da GB

BREXIT

L’autotrasporto ittico scozzese protesta a Londra

BREXIT

Riboni ha aperto una filiale in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Perizia Tribunale scagiona camionista dell’incidente Zanardi

CAMIONSFERA

Tre camionisti morti in un incidente in Spagna

CAMIONSFERA

Multa di 79mila euro in Danimarca per tempi di guida

CAMIONSFERA

Chiesto processo per due camionisti per investimento su A2

CAMIONSFERA

K44 podcast: la grande trappola del Kent

CAMIONSFERA

Sindacati francesi mobilitano gli autisti di veicoli industriali

CAMIONSFERA

Scoperti 22 kg di cocaina su un camion bulgaro

CAMIONSFERA

Italia e Germania alleate contro i divieti dell’Austria

CAMIONSFERA

Il mercato dei veicoli industriali limita le perdite del 2020

CAMIONSFERA

Il britannico Consortium Purchasing ordina 2250 camion Scania

CAMIONSFERA

Sequestrato un panino al prosciutto a camionista proveniente da GB

CAMIONSFERA

Massicci investimenti delle ferrovie russe sull’asse Europa-Asia

CAMIONSFERA

Consegnati in Italia i primi nuovi Scania V8 da 770 CV

CAMIONSFERA

Prosegue l’obbligo del test Covid-19 da GB alla Francia

CAMIONSFERA

Il Salone del trasporto per l’edilizia è rinviato al 2023
previous arrow
next arrow
Slider