Array ( [0] => 36 )

Primo piano

  • Decreto Flussi apre agli immigrati nell’autotrasporto

    Decreto Flussi apre agli immigrati nell’autotrasporto

    Il Decreto Flussi pubblicato nella Gazzetta Ufficiale numero 252 del 12 ottobre 2020 comprende tra le categorie di lavoratori ammesse, in numero chiuso, all’immigrazione in Italia anche gli autisti di veicoli industriali operanti nell’autotrasporto in conto terzi. Soddisfatta l’Anita.

Podcast K44

Normativa

La maggior parte dei camion ha più di dieci anni


Il parco di veicoli industriali circolanti in Italia mostra un'età media ancora elevata: secondo i dati del Pubblico Registro Automobilistico, alla fine del 2017 circolavano in Italia oltre quattro milioni di autocarri (leggeri e pesanti) adibiti al trasporto merci, il 65% dei quali ha più di dieci anni di età. Gli autoveicoli specifici circolanti, invece, superano le 722mila unità e il 69% ha sempre più di dieci anni di età. Gli autoveicoli specifici comprendono quelli a uso campeggio (284.926), gli autocarri isotermici (140.982), gli autocarri trasporto rifiuti (47.958), le betoniere (16.315), le bisarche (8.998) e quelli dedicati ad altri utilizzi, tra cui il trasporto di merci pericolose e il trasporto di gas liquidi e carburanti (in ADR).
In Italia, i volumi delle nuove registrazioni di autocarri nuovi sono scesi da una media annua di 36mila nel decennio pre-crisi a 24mila negli ultimi due anni. Il mercato ha segnato un trend di ripresa delle vendite, dopo la caduta a meno di 16mila unità nella media annuale dal 2009 al 2015. Il comparto più giovane è quello dei trattori stradali, di cui ne circolano 173mila unità: la metà ha più di dieci anni e il 28% più di cinque anni. La situazione peggiore per i rimorchi e i semirimorchi: gli iscritti al PRA sono oltre 379mila (269mila merci e 110mila speciali), di cui il 72% ha più di dieci anni. È evidentemente una situazione insostenibile, anche a fronte di incidenti come quello di Bologna che ha causato due vittime, ma che in circostanze diverse poteva portare a una Caporetto del sistema autostradale emiliano e con l'Italia tagliata in due a pochi giorni da Ferragosto.
Quasi contemporaneamente con l'incidente di Bologna, sono stati diffusi i dati delle immatricolazioni di luglio 2018, mense in cui la Motorizzazione ha emesso 2.161 libretti di circolazione per nuovi veicoli merci con massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate, volumi in linea con quelli di luglio 2017 (-0,1%), con un assestamento dell'andamento positivo dei mesi scorsi. Calano invece le immatricolazione dei rimorchi, sempre con massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate: 1090 unità, con una flessione del 9,5% sullo stesso mese dello scorso anno, suddivisi in 126 rimorchi (-17,6%) e 964 semirimorchi (-8,3%). Il comparto dei veicoli trainati pesanti, che aveva subito un rallentamento a maggio e a giugno era tornato in linea con i livelli di un anno fa, ma adesso risulta nuovamente in pesante crisi.
Sia per gli autocarri che per i veicoli trainati comunque si conferma un trend positivo nei primi sette mesi dell'anno in corso, con un incremento a doppia cifra per gli autocarri: 16.180 libretti di circolazione di nuovi autocarri, il 12,2% in più del periodo gennaio-luglio 2017, e 10.463 libretti di circolazione di nuovi rimorchi e semirimorchi pesanti (+4,4% rispetto a gennaio-luglio 2017), così suddivisi: 944 rimorchi (-2,4%) e 9.519 semirimorchi (+5,1%).

Massimiliano Barberis

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

  • Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    A due anni dalla sua introduzione in Italia, il servizio di trasporto espresso di pallet Astre Plus si espande anche all’estero. Il direttore Davide Napolitano spiega le caratteristiche che lo distinguono dai servizi tradizionali e i vantaggi per affiliati e clienti.

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 videocast: UE contro le multe su velocità al cronotachigrafo

    K44 videocast: UE contro le multe su velocità al cronotachigrafo

    La Commissione Europea ha messo in mora l’Italia perché sanziona il superamento dei limiti di velocità usando i dati del cronotachigrafo. Perché lo ha fatto? Perché il cronotachigrafo registra questo dato? Come possono reagire le imprese di autotrasporto. Ne parla questo episodio del videocast K44 Risponde.

Logistica

Mare

  • Accordo sui presidenti dei porti liguri

    Accordo sui presidenti dei porti liguri

    Il presidente della Regione Liguria ha firmato l’accordo sui due nomi proposti dalla ministra dei Trasporti per il rinnovo delle cariche delle Autorità di Sistema Portuale liguri.