Array ( [0] => 36 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

I semirimorchi italiani emigreranno in Polonia?


Quelli che sono considerati tra i migliori marchi della tradizione produttiva dei semirimorchi italiana potrebbero emigrare in Polonia. Stiamo parlando di Viberti, Cardi, Piacenza, Daytona e Merker che erano riuniti sotto la Compagnia Italiana Rimorchi, creata dal Gruppo Margaritelli. Quello dei Margaritelli doveva essere il salvataggio dell'industria italiana dei semirimorchi, dopo la disastrosa esperienza della Merker (che ha avuto anche strascichi penali). Ma la crisi economica, con il conseguente crollo del mercato, e la fortissima concorrenza dei tedeschi nel centinato hanno spento le ambizioni della società umbra e così, nel marzo del 2014, la CIR è entrata in concordato preventivo.
Nei mesi successivi, sono emerse alcune ipotesi sull'acquisizione di ciò che rimane del gruppo, tra cui spaccavano quella della turca Tirsan e della polacca Wielton. Ora pare che sia rimasta in gioco solo quest'ultima. Infatti, Luca Piersante, della Uilm di Pescara, spiega a TrasportoEuropa che la Wielton ha presentato al Tribunale di Verona un'offerta per affitto di ramo d'azienda. Per ora, questa è la sola possibilità di rilevare la CIR, perché la procedura di concordato prevede una gara per l'acquisizione completa. Entro breve tempo, precisa la fonte sindacale, il Tribunale prenderà una decisione su tale offerta, poi potrebbe indire la gara per la vendita.
Per i dipendenti rimasti in cassa integrazione straordinaria, che scadrà alla fine di luglio, potrebbe essere una buona notizia, anche se non sono chiari i programmi della Wielton, che finora non conferma né smentisce le notizie che la riguardano. Se il Tribunale di Verona accetterà l'offerta di affitto, probabilmente la comunicazione ufficiale potrebbe apparire al Transpotec, che si svolgerà dal 16 al 19 aprile, dove la Wielton esporrà con un proprio stand. In caso contrario, c'è il serio rischio che questi marchi storici dell'industria italiana spariscano, in un mercato ormai dominato da aziende straniere.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 videocast: il fattore uomo nella guida del camion

    K44 videocast: il fattore uomo nella guida del camion

    Quanto è importante l’autista nella guida di un veicolo industriale sempre più infarcito di tecnologia? Ne parla questo episodio del videocast K44 Risponde con l’autotrasportatore romagnolo Gianluca Capelli, che spiega anche l’importanza di un buon autista per ridurre i costi d’esercizio.

Logistica

  • L’impatto del coronavirus sulle attività logistiche

    L’impatto del coronavirus sulle attività logistiche

    La società immobiliare logistica World Capital ha svolto un’indagine tra gli operatori italiani della logistica per stimare l’impatto dell'emergenza Covid-19 sulle loro attività. Il 42% ha subito seri problemi di rifornimento del flusso delle merci per la riduzione dei lavoratori.

Mare

  • Morto Luigi Salvati ex dirigente del porto della Spezia

    Morto Luigi Salvati ex dirigente del porto della Spezia

    Il 28 settembre 2020 è giunta la notizia della scomparsa di Luigi Salvati, considerato uno dei protagonisti dello sviluppo del porto di La Spezia. È stato segretario generale dell’Autorità portuale e direttore dell'Azienda Mezzi Meccanici.