Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Si riaccende il fronte dei porti

    Sembrava che ormai la cordata condotta da Goldman Sachs si fosse assicurata l'intero capitale di ABP, ma gli australiani di Macquarie rovinano la festa, con una controproposta. Un'altra battaglia per il controllo dei terminal container, dopo quella di P&O Ports?
    Il 14 giugno le agenzie hanno battuto l'approvazione, da parte del management di Associated British Ports (ABP), dell'offerta di 840 pence ad azione avanzata da una cordata dalla società finanziaria statunitense Goldman Sachs (Admiral Acquisitions). Sembrava la conclusione di una scalata non ostile, iniziata a marzo con l'offerta di 730 pence e che in finale di partita ha visto un ulteriore ritocco, verso l'alto. Ma il giorno successivo l'operazione è rimessa in discussione da un consorzio guidato dall'australiana Macquarie Bank, che ha inviato ad ABP una controproposta che partirebbe proprio dall'ultima offerta avanzata dalla Goldman.

    Le due cordate hanno rivelato di avere già messo un piede in ABP lo stesso giorno, ossia martedì 13 giugno, attraverso operazioni sul mercato: Admiral Acquisitions acquistando 15,4 milioni di azioni a 810 pence (pari al 5% del capitale), Macquarie comperandone 4,7 milioni a 819,6 pence (1,7% del capitale). Operazione, quest'ultima, che deve aver messo in allarme Admiral Acquisitions e che probabilmente ha provocato l'ultimo rilancio a 840 pence. L'iniziativa passa ora ai vertici di ABP, che devono decidere se attendere un'offerta concreta da parte di Macquarie, oppure procedere con la vendita ad Admiral Acquisitions alle condizioni concordate.

    Ma chi sono i due contendenti? Il consorzio Admiral Acquisitions guidato da Goldman Sachs comprende anche Borealis Infrastructure Management (che fa parte del fondo pensionistico canadese Ontario Municipal Employees Retirement System) e GIC Special Investments, un fondo del Governo di Singapore. Alla cordata di Macquarie Bank aderiscono il Gruppo 3i, il fondo pensioni canadese Canada Pension Plan Investment Board e l'investitore australiano Industry Funds Management. Si tratta, quindi, di un'operazione squisitamente finanziaria, a differenza della scalata a P&O Ports, che ha visto lo scontro tra altri operatori portuali. Ma non bisogna trascurare che il Gruppo Macquarie è molto attivo nel settore del trasporto e nelle ultime settimane è stato protagonista di due importanti operazioni. La prima, fallita, guidando una cordata che ha contrastato la scalata di Patrick da parte di Toll, in Australia. La seconda, riuscita, riguardante l'acquisto di Eurinpro, multinazionale specializzata nella costruzione e locazione di parchi logistici. Inoltre, 3i e Industry Funds Management sono soci di Endeavour Ports Holdings, che alla fine del 2005 ha scalato con successo un altro operatore portuale britannico, la PD Ports.

    In qualsiasi modo vada a finire questa vicenda, la Gran Bretagna perde un altro importante gioiello del suo trasporto, dopo P&O Ports e BAA (gestione aeroporti). La prima è andata in mani arabe, la seconda in quelle spagnole di Ferrovial. I britannici avranno la consolazione che ABP continuerà a parlare anglosassone, ma in patria qualcuno comincia a preoccuparsi di questo assalto al trasporto aereo e marittimo dell'isola. ABP è nata nel 1962 come British Transport Docks Board e oggi gestisce diversi porti inglesi, in cui fa capo circa un quarto delle merci che vengono sbarcate o imbarcate in Gran Bretagna.

    Leggi tutte le notizie su:
    Associated British Ports
    Macquarie

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

    K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

    Il sessanta percento dei titolari di patente C ha più di 50 anni, mentre diminuisce drasticamente il numero di quelle nuove rilasciate nel 2020. Questo episodio del podcast K44 La voce del trasporto parte da questo dato per affrontare la questione della carenza di autisti di veicoli industriali.

Mare

  • Partono due gare per la continuità territoriale marittima

    Partono due gare per la continuità territoriale marittima

    Il ministero ex Trasporti (Mims) ha pubblicato i bandi di gara per concedere il trasporto in continuità marittima sulle rotte tra Genova e Porto Torres e tra Napoli, Cagliari e Palermo. Rinviato il termine di quella tra Civitavecchia e Olbia.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Frode fiscale nella logistica a Roma

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

CAMIONSFERA

Webuild primo nella gara della ferrovia Fortezza-Ponte Gardena

CAMIONSFERA

Tredici sigle dell’autotrasporto europee contro l’Austria

CAMIONSFERA

Come prendono fuoco i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li
previous arrow
next arrow
Slider