Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • La Romania vuole reclutare autisti in Asia

    La Romania vuole reclutare autisti in Asia

    Il Governo rumeno si sta muovendo per reclutare autisti di veicoli industriali in alcuni Paesi asiatici e per fornire loro la Carta di qualificazione del conducente tramite esami in inglese e spagnolo.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Sesto giorno di sciopero al porto di Hong Kong


    Lo sciopero dei portuali del terminal gestito a Hong Kong dalla HIT è iniziato giovedì 28 marzo e finora sta proseguendo ad oltranza, dopo che i tre sindacati HKSTLSA, UHDK e HKDPIU hanno inviato al dialogo la società terminalista e quelle che gestiscono il lavoro in subappalto. Le sigle sindacali chiedono un aumento delle paghe del venti percento, per compensare i tagli effettuati negli anni scorsi, mentre i datori offrono il cinque percento. Inoltre, chiedono maggiore sicurezza e migliori condizioni sanitarie. Mediamente, un operatore di gru riceve circa 2200 dollari al mese, lavorando interrottamente dodici ore al giorno, senza poter lasciare la cabina. E questa è la funzione meglio retribuita, perché altre mansioni hanno una paga di circa sette dollari l'ora.
    Gli scioperanti stanno presidiando gli ingressi al terminal, accampandosi davanti agli ingressi e sulle strade che portano alle strutture e la movimentazione dei container in ingresso e uscita dalle banchina è notevolmente ridotta. Secondo alcune stime, lo sciopero costerebbe a HIT oltre 600mila dollari al giorno. La multinazionale sta cercando di tenersi fuori dalla vertenza, affermando che gli scioperanti non sono suoi dipendenti diretti, bensì lavorano per imprese in subappalto. Ma nello stesso tempo, secondo quanto afferma l'organizzazione internazionale ITF, la società avrebbe ottenuto il 1° aprile dal Tribunale un'ingiunzione per impedire agli scioperanti di protestare all'interno del perimetro del terminal.
    Intanto, le navi si stanno affollando in rada e le compagnie stanno valutando l'ipotesi di dirottarle in porti cinesi, oppure utilizzare la strada per le connessioni con il resto della Cina. Infatti, le portacontainer che devono scaricare nei terminal di HTI hanno accumulato un ritardo di sessanta ore, aumentando i costi degli armatori e creando forti ritardi all'intera catena logistica. Evergreen, per esempio, ha già dirottato due navi feeder a Shekou e Khaosiung. Una situazione che può compromettere l'intero anno del porto asiatico, che oggi è il terzo nella classifica mondiale degli scali container grazie alla sua efficienza ed all'elevato numero di rotte con l'Europa, gli Stati Uniti ed il resto dell'Asia.
    Questo è il primo grande sciopero dei portuali a Hong Kong, dove i sindacati non sono particolarmente forti. Negli scorsi anni, le attività dello scalo sono state rallentate solo da scioperi degli autotrasportatori. L'ultimo fermo nelle banchine si registra negli anni Sessanta, quando Hong Kong era ancora una colonia britannica e fu un evento soprattutto politico, che si svolse nell'ambito della Rivoluzione Culturale cinese.
    La protesta dei portuali sta ricevendo la solidarietà di altri sindacati di Hong Kong e della federazione degli studenti, ma soprattutto quella della confederazione internazionale dei sindacati dei trasporti ITF, che oggi ha diffuso una nota con la quale invita la HTI a sospendere le pressioni, che comporterebbero anche l'uso di personale esterno al posto degli scioperanti, nei confronti dei sindacati locali e d'impegnarsi per una soluzione della vertenza, anche nei confronti delle imprese in subappalto. "Questa vertenza è giunta in una fase critica", commenta Paddy Crumlin, presidente della ITF. "I lavoratori di Hong Kong hanno il sostegno di oltre quattro milioni e mezzo di portuali di tutto il mondo, che stanno seguendo da vicino l'evolversi della situazione".

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

     Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

    K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

    Il sessanta percento dei titolari di patente C ha più di 50 anni, mentre diminuisce drasticamente il numero di quelle nuove rilasciate nel 2020. Questo episodio del podcast K44 La voce del trasporto parte da questo dato per affrontare la questione della carenza di autisti di veicoli industriali.

Mare

  • Partono due gare per la continuità territoriale marittima

    Partono due gare per la continuità territoriale marittima

    Il ministero ex Trasporti (Mims) ha pubblicato i bandi di gara per concedere il trasporto in continuità marittima sulle rotte tra Genova e Porto Torres e tra Napoli, Cagliari e Palermo. Rinviato il termine di quella tra Civitavecchia e Olbia.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Frode fiscale nella logistica a Roma

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Sospeso divieto circolazione camion fino a 21 marzo

CAMIONSFERA

K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

CAMIONSFERA

Webuild primo nella gara della ferrovia Fortezza-Ponte Gardena

CAMIONSFERA

Tredici sigle dell’autotrasporto europee contro l’Austria

CAMIONSFERA

Come prendono fuoco i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32
previous arrow
next arrow
Slider