Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • La Romania vuole reclutare autisti in Asia

    La Romania vuole reclutare autisti in Asia

    Il Governo rumeno si sta muovendo per reclutare autisti di veicoli industriali in alcuni Paesi asiatici e per fornire loro la Carta di qualificazione del conducente tramite esami in inglese e spagnolo.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Portacontainer da 19mila teu per G6 Alliance?


    Se questo rodine sarà effettivamente finalizzato, saranno varate le portacontainer più grandi del mondo, che offriranno una capacità superiore a quelle dei concorrenti diretti dell'alleanza P3 Network, formata da Maersk, MSC e CMA CGM. I membri della G6 Alliance sembrano comunque ancora lontani dal trovare un accordo definitivo, sia sulla portata delle nuove costruzioni, sia sul cantiere navale (o sui cantieri) cui affidare questa commessa.
    Attualmente, secondo le statistiche di Alphaliner, la portata media delle navi impiegate dai global carrier del P3 Network è di circa 10.300 teu, mentre per la G6 Alliance è di circa 8.200 teu. Quindi, i membri di quest'ultima alleanza (che in Italia scala solo i porti di Cagliari e Genova) vorrebbero avviare una nuova tornata di investimenti al fine di impiegare nuove costruzioni che possano aumentare la capacità media della flotta.
    Il progressivo gigantismo navale e gli effetti della tendenza a impiegare portacontainer da 14mila e 18mila teu sulle maggiori direttrici marittime est-ovest non si fanno sentire solo sui porti, ma anche sul mercato dei noleggi e della compravendita navale per le navi minori. Secondo un'analisi appena pubblicata da Drewry Maritime Research, la tendenza a impiegare portacontainer sempre più grandi per massimizzare l'economia di scala sta portando a un evidente eccesso di capacità soprattutto per le navi Panamax di portata compresa fra 4000 e 5000 teu.
    Conferma esplicita di questo processo è la notizia recente che MSC ha attivato un servizio di trasporto marittimo tra l'Asia e le coste occidentali dell'Africa, impiegando dieci navi da 4000 teu prese a noleggio. L'eccesso di offerta sta infatti svalutando queste unità sia sul mercato della compravendita, sia su quello dei noleggi, consentendo alle compagnie di navigazione che vogliono aprire linee marittime "secondarie" di farlo impiegando naviglio a buon prezzo.
    La tendenza a utilizzare navi Post-Panamax di portata superiore a 14mila teu accentuerà ulteriormente i suoi effetti sulle sorelle minori della classe Panamax quando, alla fine del 2015, sarà completato l'ampliamento del nuovo Canale di Panama. Secondo le stime di Drewry, ci sono attualmente sul mercato circa 220 navi di portata compresa fra 4000 e 5000 teu che transitano dal canale del Centro America, più altre 377 unità della stessa dimensione attive in giro per il mondo.
    Gli armatori proprietari di queste portacontainer Panamax hanno due scelte di fronte a sé per limitare i danni finanziari: demolire le navi più vecchie oppure rendere quelle ancora giovani maggiormente competitive, per esempio rimotorizzandole, oppure investendo per allungarle aumentandone la capacità di trasporto.
    L'età media della flotta, però, è molto giovane (otto anni e mezzo) e circa il 73% delle Panamax sul mercato ha meno di undici anni d'età. La capacità di stiva complessiva di questa classe di portacontainer è di 2,8 milioni di teu, pari al 16% dell'intera flotta mondiale di navi cellulari, e per evitare il surplus di stiva sarebbe necessario demolire il 50% delle Panamax. Oltre trenta navi da 4000-5000 teu a metà aprile risultavano in disarmo o inattive e, con l'apertura del nuovo Canale di Panama a fine 2015, si stima che la svalutazione di queste navi sul mercato possa essere almeno di un 15-20%.

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    La Commissione Europea ha diffuso uno studio che mostra come l’obbligo di rientro in sede dei camion che svolgono autotrasporto internazionale dopo otto settimane, previsto dal Primo Pacchetto Mobilità, può aumentare l’impatto ambientale del trasporto. Vero problema o manovra politica per modifiche? Ne parla Paolo Cesaro in questo podcast di …

Mare

  • I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I due principali porti container del Belgio, Anversa e Zeebrugge, si fondono per offrire un'unica entità al trasporto globale di container. Nel 2020 hanno movimentato 13,8 milioni di teu, più del traffico dell’intera portualità italiana e vicino a quello di Rotterdam.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Due viceministri e un sottosegretario ai Trasporti

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia

LOGISTICA

Sindacati interrompono negoziato su Ccnl Logistica e Trasporto
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider