Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

La Cina punta sul container

Il Paese asiatico vuole raddoppiare i traffici entro il 2010, aumentando anche la produttività dei porti. Il Governo prevede d’investire cinque miliardi di dollari in infrastrutture nel prossimo quinquennio. Nasceranno nuovi scali dedicati, mentre quello di Shanghai sta potenziando le sue banchine.

La Cina intende diventare la “fabbrica del mondo” e in alcuni settori ci sta riuscendo. Un fattore essenziale in questa strategia macroeconomica è il trasporto: di materie prime in ingresso e di prodotti finiti in uscita. Per tale motivo, il Governo sta attuando un vasto programma di potenziamento dei terminal container, con l’obiettivo di raddoppiare il traffico di contenitori entro il 2010 e, contemporaneamente, di aumentare di un quarto la loro produttività. In termini quantitativi, ciò significa che alla fine del prossimo quinquennio il traffico passerà dagli attuali 62 milioni di Teu a 130 milioni.

I piani del Governo cinese prevedono anche il ricollocamento dei traffici tra i porti attuali e quelli previsti nel prossimo futuro. Oggi, lo scalo più importante rimane quello di Hong-Kong - ai vertici della movimentazione mondiale anche prima di passare alla Cina - ma la sua preminenza è minacciata da Shenzhen e dal potenziamento di Shanghai. Gli altri scali in crescita sono Xiamen, Ningbo, Tianjin e Wuhan. Il potenziamento dei porti cinesi coinvolge, dal punto di vista finanziario, non solo il Governo cinese ma anche diversi investitori internazionali.

Il progetto più importante in fase d'attuazione riguarda la città di Shanghai. Attualmente, i suoi terminal movimentano poco più di due milioni di Teu l’anno. Cinque nuovi ormeggi, appena inaugurati, hanno incrementato la capacità dei terminal di Shanghai a tre milioni di Teu. Entro la fine del 2006 saranno completati altri quattro ormeggi.

Lo sviluppo portuale di Shanghai riguarda, in particolare, lo scalo di Yangshan, situato sopra un’isola posta a 27 chilometri dalla città. Tale distanza dalla costa gli offre fondali che raggiungono una profondità di 15 metri. Yangshan è collegato alla città tramite il ponte Donghai, appena inaugurato, che è lungo 31 chilometri. Sull’isola è prevista la costruzione di una nuova città, chiamata Lingang New City, che comprenderà anche una grande piattaforma logistica connessa all’attività portuale. Al termine del suo processo di sviluppo, Yangshan potrà movimentare 20 milioni di Teu l’anno.

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • Ram comunica importo per marebonus 2019

    Ram comunica importo per marebonus 2019

    La società Ram del ministero dei Trasporti ha comunicato l’importo relativo alla seconda annualità (2019) del contributo sul trasporto combinato strada-mare (marebonus).

TECNICA

Nuovi carrelli diesel e Gpl di Still

TECNICA

Gli Usa si preparano alla guida autonoma dei camion

TECNICA

UE finanzia con 20 milioni il camion autonomo

TECNICA

Uber vende la divisione sulla guida autonoma

TECNICA

Ford Trucks amplia la gamma dei camion in Italia
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Trasporto e logistica in sciopero il 29 gennaio

LOGISTICA

Ceva entra nella logistica globale dei vaccini Covid-19

LOGISTICA

Primo incontro nazionale tra sindacati e Amazon

LOGISTICA

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

LOGISTICA

Sciopero nazionale SiCobas di due giorni in FedEx TNT
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna

BREXIT

Aumentano le richieste di tampone Covid-19 da GB
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Nuove proroghe per patenti e CQC a luglio 2021

CAMIONSFERA

Perizia Tribunale scagiona camionista dell’incidente Zanardi

CAMIONSFERA

Tre camionisti morti in un incidente in Spagna

CAMIONSFERA

Multa di 79mila euro in Danimarca per tempi di guida

CAMIONSFERA

Chiesto processo per due camionisti per investimento su A2

CAMIONSFERA

K44 podcast: la grande trappola del Kent

CAMIONSFERA

Sindacati francesi mobilitano gli autisti di veicoli industriali

CAMIONSFERA

Scoperti 22 kg di cocaina su un camion bulgaro

CAMIONSFERA

Italia e Germania alleate contro i divieti dell’Austria

CAMIONSFERA

Il mercato dei veicoli industriali limita le perdite del 2020

CAMIONSFERA

Il britannico Consortium Purchasing ordina 2250 camion Scania

CAMIONSFERA

Sequestrato un panino al prosciutto a camionista proveniente da GB

CAMIONSFERA

Massicci investimenti delle ferrovie russe sull’asse Europa-Asia

CAMIONSFERA

Consegnati in Italia i primi nuovi Scania V8 da 770 CV

CAMIONSFERA

Prosegue l’obbligo del test Covid-19 da GB alla Francia
previous arrow
next arrow
Slider