Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • Come Covid potrà convertire spazi del commercio in logistica

    Come Covid potrà convertire spazi del commercio in logistica

    Una ricerca svolta negli Stati Uniti da Prologis mostra che la tendenza a trasformare spazi dedicati al retail prima della pandemia Covid-19 alla logistica, che chiede immobili di elevata qualità a causa della crescita del commercio elettronico, sarà ancora limitata nei prossimi anni.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Duro colpo alla logistica della cocaina a Gioia Tauro


    Negli ultimi tre anni, i Finanzieri hanno sequestrato ben quattro tonnellate di cocaina – per un valore complessivo di 800 milioni di euro - sbarcate sulle banchine di Gioia Tauro da portacontainer provenienti dall'America Latina. Grazie a queste operazioni le Fiamme Gialle hanno sgominato una banda che svolgeva la logistica della cocaina e riusciva a far uscire dal porto la droga eludendo i controlli doganali, grazie alla complicità di un gruppo di dipendenti dello scalo.
    Le indagini sono partite nel marzo del 2011, quando i Finanzieri scoprirono una spedizione di cocaina nascosta in un container. Dipanando il filo dell'inchiesta, è emersa un'organizzazione criminale operante nella Piana di Gioia Tauro che utilizzava alcuni dipendenti della società di gestione della banchina merci per contrabbandare la droga. Un primo riscontro, spiega la Guardia di Finanza, è avvenuto nell'ottobre del 2011, quando all'ingresso del porto fu arrestato Vincenzo Trimarchi, soprannominato il Merlo, che era un quadro della società di gestione: su furgone che stava guidando c'erano sedici borsoni con 560 chilogrammi di coca pura.
    Successivi approfondimenti hanno indicato Giuseppe Brandimarte come capo dell'organizzazione. A sua volta, egli era un ex dipendente della società di gestione del porto e quindi conosceva bene l'organizzazione delle attività e aveva trovato complici all'intero del recinto portuale. In seguito, Brandimarte venne ferito nell'ambito di una faida con il clan Priolo e poi arrestato. La sua attività sarebbe stata portata avanti dal fratello Alfonso, pure lui ex dipendente del porto.
    Il lavoro dei Finanzieri è proseguito nel 2012, quando vennero sequestrate due spedizioni di 622 e 100 chili. In queste occasioni, gli inquirenti hanno verificato la capacità della banda di cambiare rapidamente i metodi operativi e di raggiungere un'elevata efficienza operativa, che gli ha consentito di diventare una vera e propria società di servizi logistici al servizio della 'ndrangheta per l'importazione di cocaina.
    Le intercettazioni telefoniche hanno rivelato che il compenso per l'attività logistica fosse una parte del carico importato variabile tra il dieci e il trenta percento. Inoltre, in alcuni casi l'organizzazione ha investito direttamente nel traffico internazionale di cocaina, inviando propri membri a trattare direttamente con i clan sud-americani.
    I numerosi sequestri hanno pure mostrato come le tecniche per spedire la droga nei container diventassero sempre più raffinate. Per esempio, le informazioni necessarie per individuare il container con la cocaina erano comunicate ai portuali tramite un preciso codice alfanumerico. Quando la banda cambiava modalità e rotte dei contenitori, effettuava dei test con quantità di droga relativamente piccole (tra dieci e trenta chili) per verificare l'efficacia del sistema. Se questa spedizione passava i controlli, seguiva un invio più rilevante.
    Al termine dell'indagine, la Guardia di Finanza ha arrestato tredici persone per traffico internazionale di stupefacenti. Di questi, i due fratelli Brandimarte sono ex dipendenti di una società di gestione della banchina merci di Gioia Tauro, altri due lavoravano ancora per tale impresa, due sono dipendenti di una società operante nel sedime portuale e uno è il rappresentante legale di una società di trasporto operante nella Piana di Gioia Tauro.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Oltre diecimila camion controllati in Italia da Truck & Bus

    Oltre diecimila camion controllati in Italia da Truck & Bus

    I primi risultati della campagna di controlli straordinari su strada svolti in Italia nell’ambito dell’operazione europea Truck & Bus mostrano che su 10.769 mezzi pesanti e 573 autobus fermati in una settimana, gli agenti hanno rilevato 6.735 violazioni.

Mare

  • I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I due principali porti container del Belgio, Anversa e Zeebrugge, si fondono per offrire un'unica entità al trasporto globale di container. Nel 2020 hanno movimentato 13,8 milioni di teu, più del traffico dell’intera portualità italiana e vicino a quello di Rotterdam.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Due viceministri e un sottosegretario ai Trasporti

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia

LOGISTICA

Sindacati interrompono negoziato su Ccnl Logistica e Trasporto
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider