Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Due sentenze sul porto di Genova

    A distanza di poche ore, sia il Tar Liguria, sia il Consiglio di Stato hanno preso due importanti decisioni sul futuro dello scalo ligure. Il Consorzio Bettolo la spunta al Tribunale Regionale contro l'Autorità Portuale, ma quest'ultima si prende una rivincita con il verdetto del Consiglio di Stato che annulla il rifiuto del ministero dei Trasporti al pagamento di 70 milioni di euro.

    La sentenza del Tar Liguria accoglie il ricorso del Consorzio Bettolo – presentato dallo Studio Legale Associato NCTM – contro la delibera del 2009 dell'Autorità Portuale di Genova che respingeva la richiesta del Consorzio Bettolo (formato da Luigi Negri e Gianluigi Aponte) di gestire il terminal container di Calata Bettolo, attualmente in costruzione, che diventerà un hub della compagnia MSC.

    "Questa sentenza del Tar riporta in primo piano una lunga controversia che negli ultimi anni ha visto contrapporsi importanti gruppi economici per il controllo di una delle aeree più strategiche del porto di Genova", spiega Alberto Rossi, partner di NCTM Studio Legale Associato. "Inoltre, la sentenza evidenzia come l'Autorità Portuale di Genova abbia interpretato troppo rigidamente - e questo punto erroneamente - la legge portuale a tutela della concorrenza, a discapito dell'efficienza del porto. Si tratta di un'importante svolta che potrebbe dare vita a una soluzione in grado di attirare investimenti e accrescere il traffico portuale genovese, sino ad ora abdicato a favore di porti vicini che sono stati in grado di creare le condizioni per lo sviluppo delle attività portuali". Ora tocca all'Autorità Portuale di Genova prendere una decisione sullo scalo, anche perché i giudici amministrativi hanno escluso la possibilità di una nuova gara, recentemente chiesta da Augusto Cosulich, rappresentante della Cosco.

    L'Autorità Portuale di Genova si può consolare con i 70 milioni di euro che il ministero dei Trasporti gli ha rifiutato nell'ambito dell'Accordo di Cornigliano, somma che era destinata alla realizzazione di diverse opere, tra cui distripark e autoparco. Quindi, l'Autorità Portuale è ricorsa al Tar Liguria, che però aveva dato ragione al ministero. Il seguente ricorso al Consiglio di Stato ha ribaltato la precedente decisione, riconoscendo che gli accordi di programma, che sono contratti a tutti gli effetti, debbano essere rispettati e che il ministero firmatario non può recedere dai patti sottoscritti. Il Consiglio di Stato, nella sua motivazione, ricorda anche che i 70 milioni erano fissati come compensazione a favore dell'Autorità Portuale a fronte della sottrazione delle aree demaniali utilizzate dalle Acciaierie di Cornigliano.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

     Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

LOGISTICA

È corretto il nuovo nome del ministero dei Trasporti?
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico
previous arrow
next arrow
Slider