Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Autisti e camion sfilano a Genova


Il centinaio di partecipanti al corteo non avevano scioperato, bensì erano autorizzati dalle aziende in cui lavorano ad attuare questa manifestazione, la prima in cui i sindacati confederali hanno utilizzato alcuni camion (anch'essi autorizzati dalle imprese di autotrasporto). Il corteo è partito alle nove del mattino di lunedì 24 febbraio dal lungomare Canepa e ha raggiunto viale XX Settembre, una delle principali arterie di Genova.
Qua i veicoli si sono fermati e una delegazione di sindacalisti ha incontrato il Prefetto, consegnandogli un documento che contiene la descrizione del fenomeno dell'utilizzo, tramite somministrazione e distacco, degli autisti stranieri e le richieste per contenere tale fenomeno, tra cui maggiori controlli sul cabotaggio terrestre. La delegazione ha aggiunto che se il Governo non prenderà adeguati provvedimenti, saranno intraprese azioni di protesta più incisive.
Manifestazione sindacati somministrazione Genova 2Sulla questione è intervenuta alche la Fita Cna della Liguria, il cui presidente regionale, Giuseppe Barberis, ha ribadito la richiesta del blocco di sei mesi del cabotaggio terrestre – tramite la procedura di salvaguardia comunitaria – avanzata dalla presidenza nazionale dell'associazione degli autotrasportatori artigiani. "Ogni giorno le imprese dell'autotrasporto, in particolare quelle liguri, debbono contrastare la concorrenza sleale, davvero senza precedenti, dei vettori esteri", spiega il segretario regionale Gian Angelo Lattanzi. "Molti fra loro sono italiani che hanno semplicemente delocalizzato le loro imprese in paesi dell'Est Europa. Più volte nel corso degli anni abbiamo segnalato questa grave situazione agli organi di controllo preposti, Polizia Stradale e Guardia di Finanza, e al Prefetto di Genova. In altre Regioni italiane controlli mirati e ben coordinati hanno fatto emergere nel concreto l'inquietante realtà di illegalità composta dal non rispetto dei contratti di lavoro, del Codice della Strada e delle regole fiscali. Una realtà preoccupante anche per la sicurezza stradale. In Liguria cosa si aspetta per fare altrettanto?".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    Questo episodio di K44 La voce del trasporto spiega che cosa si deve fare, che cosa non si deve fare e che cosa è consigliato fare nel caso un veicolo industriale sia coinvolto in un incidente di qualsiasi tipo.

Logistica

  • Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    La Guardia di Finanza di Parma ha sequestrato undici milioni di euro a due cooperative del Gruppo Taddei che operano nella logistica per evasione fiscale. Occupano quasi un migliaia di persone, tra soci e dipendenti.

Mare

  • Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Alla Camera è in corso la discussione su un emendamento al Decreto Rilancio che stabilisce con chiarezza l’impossibilità dell'autoproduzione nelle operazioni di rizzaggio e derizzaggio dei traghetti. E si scalda lo scontro tra armatori e sindacati.