Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • Come Covid potrà convertire spazi del commercio in logistica

    Come Covid potrà convertire spazi del commercio in logistica

    Una ricerca svolta negli Stati Uniti da Prologis mostra che la tendenza a trasformare spazi dedicati al retail prima della pandemia Covid-19 alla logistica, che chiede immobili di elevata qualità a causa della crescita del commercio elettronico, sarà ancora limitata nei prossimi anni.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Antimafia in azione al porto di Gioia Tauro


    Che la criminalità organizzata calabrese fosse presente nel porto di Gioia Tauro è un fatto noto, così come è noto che la 'ndrangheta controlla imprese di logistica e autotrasporto. Ma l'aspetto più inquietante è che gran parte delle aziende sequestrate stamattina appartengono a persone che non sarebbero aderenti alle cose incriminate, ossia quelle dei Pesce e dei Molè. E sono imprese operanti in diversi settori, dall'autotrasporto alle spedizioni, all'import-export ai servizi portuali (l'elenco è riportato dal giornale locale il Quotidiano della Calabria).
    Secondo gli inquirenti, grazie a queste imprese le cosche riuscivano ad attuare frodi fiscali e ad eludere i controlli doganali (elemento necessario per il transito degli stupefacenti provenienti dall'America Latina). Le accuse prodotte dai pubblici ministeri Alessandra Cerreti e Giulia Pantano sono numerose e gravi: riciclaggio, trasferimento fraudolento di valori, contrabbando e frode fiscale, associazione a delinquere di stampo mafioso.
    L'indagine è iniziata dopo alcune verifiche fiscali compiute dalla Guardia di Finanza presso alcune imprese di trasporto e servizi che lavorano nel porto di Gioia Tauro. I Finanzieri avrebbero trovato collegamenti con le cosche della 'ndrangheta, relativi al riciclaggio di denaro e al controllo dei flussi di merci relativi al porto. Secondo gli inquirenti, esisteva un controllo "pressoché totale" delle operazioni d'import-export e dell'autotrasporto per conto terzi. Questo anche perché gli imprenditori coinvolti avevano "convinto" le altre imprese, estranee al sistema, a utilizzare loro in esclusiva per tutti i traffici inerenti lo scalo.
    Il giro di denaro illecito ruotava intorno a false fatture in ingresso e in uscita, che alla fine era intascato dalle cosche dei Pesce e dei Molè. Oltre che l'importazione di stupefacenti, il controllo mafioso permetteva anche l'ingresso di merce contraffatta proveniente dalla Cina. E non sono coinvolte solamente imprese di trasporto calabresi. L'indagine ha messo in luce un'azienda di Verona, che usava alcune cooperative come schermo tra società mafiose e imprese legali. In pratica, erano scatole vuote gestite da prestanome, che usavano lavoro irregolare e non pagavano le imposte.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Oltre diecimila camion controllati in Italia da Truck & Bus

    Oltre diecimila camion controllati in Italia da Truck & Bus

    I primi risultati della campagna di controlli straordinari su strada svolti in Italia nell’ambito dell’operazione europea Truck & Bus mostrano che su 10.769 mezzi pesanti e 573 autobus fermati in una settimana, gli agenti hanno rilevato 6.735 violazioni.

Mare

  • I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I due principali porti container del Belgio, Anversa e Zeebrugge, si fondono per offrire un'unica entità al trasporto globale di container. Nel 2020 hanno movimentato 13,8 milioni di teu, più del traffico dell’intera portualità italiana e vicino a quello di Rotterdam.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Due viceministri e un sottosegretario ai Trasporti

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia

LOGISTICA

Sindacati interrompono negoziato su Ccnl Logistica e Trasporto
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider