Array ( [0] => 14 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Crisi all’Interporto di Civitavecchia

    La crisi sarebbe riconducibile - secondo la relazione firmata dal presidente del CdA - a fattori esterni, come l'insufficienza delle infrastrutture stradali di collegamento con Orte, il mancato sviluppo del porto mercantile, l'impossibilità di utilizzo del raccordo ferroviario alla linea nazionale e del collegamento ferroviario col porto. Fra le responsabilità vengono anche citati "i continui articoli di stampa che annunciavano la revoca della concessione a ICPL" e che avrebbero fatto scappare, secondo i diretti interessati, potenziali clienti del calibro di Dole, Ferrero e Es-Ko.

    Ma ad aggravare questo stato sembra abbia avuto un ruolo non trascurabile il difficile rapporto con la nuova amministrazione comunale guidata dal sindaco Pietro Tidei (PD), che al suo predecessore, Gianni Moscherini, non solo biasimerebbe la decisione di aver ceduto le quote detenute in ICPL (circa il 5%), ma soprattutto contesterebbe quanto deliberato a proposito di un finanziamento CIPE di oltre 6 milioni di euro da convolgiare ad ICPL. Una sorta di compensazione (secondo la ricostruzione fatta dal PD locale, che sulla vicenda ha anche presentato un esposto alla Corte dei Conti) riconosciuta a ICPL a fronte della rinuncia di quest'ultima a un contenzioso col Comune (con richiesta danni di oltre 80 milioni di euro) che lo stesso Moscherini, ex consigliere della società quando era anche sindaco, avrebbe creato ad arte riducendo arbitrariamente di 14 anni la concessione di ICPL.

    Tidei ha per il momento bloccato tale finanziamento e pare abbia espresso la volontà di riportare il Comune nell'alveo della società o quantomeno nel suo CdA, possibilmente in partnership con l'Autorità Portuale. Ferdinando Bitonte, che detiene il 35,5% del capitale sociale e che si è dimesso dalla carica di presidente del CdA, non ha voluto pronunciarsi sul possibile sviluppo della situazione, e neppure Franco Ronzi, vicepresidente e rappresentante del socio Marinvest (finanziaria del gruppo MSC di Gianluigi Aponte), azionista di maggioranza relativa con oltre il 37,7% del capitale.

    Del resto l'insediamento a Civitavecchia non sembra finora aver riservato a MSC le soddisfazioni sperate. Se l'Interporto continua a collezionare perdite, il Roma Terminal Container, controllato da una costola del gruppo MSC, non ha registrato i numeri attesi: malgrado i primi nove mesi del 2012 abbiano segnato, secondo i dati forniti dall'Autorità Portuale, un incremento del 34% rispetto al medesimo periodo dell'anno scorso, i valori assoluti restano bassi, essendo stati movimentati fino a settembre 39.682 teu.

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

     Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    La Commissione Europea ha diffuso uno studio che mostra come l’obbligo di rientro in sede dei camion che svolgono autotrasporto internazionale dopo otto settimane, previsto dal Primo Pacchetto Mobilità, può aumentare l’impatto ambientale del trasporto. Vero problema o manovra politica per modifiche? Ne parla Paolo Cesaro in questo podcast di …

Mare

  • I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I due principali porti container del Belgio, Anversa e Zeebrugge, si fondono per offrire un'unica entità al trasporto globale di container. Nel 2020 hanno movimentato 13,8 milioni di teu, più del traffico dell’intera portualità italiana e vicino a quello di Rotterdam.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

I Trasporti escono dal ministero dei Trasporti

LOGISTICA

Due viceministri e un sottosegretario ai Trasporti

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider