Array ( [0] => 26 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    UE chiede apertura della ferrovia Manica


    Oltre a chiedere formalmente ai due Governi che si affacciano sulla Manica di attuare provvedimenti per ridurre i costi delle tracce ferroviarie, Bruxelles vuole anche una completa liberalizzazione, ponendo fine all'accordo tra i due Paesi che oggi assicura capacità a determinati operatori ferroviari in un modo ritenuto restrittivo. Inoltre, la Commissione chiede l'istituzione di un'Autorità di controllo indipendente.
    La Commissione Europea ritiene che le attuali tariffe per il transito dei treni merci siano elevate, limitando quindi il numero dei convogli che transitano nel tunnel, che attualmente è utilizzato solo al 57% della sua capacità. In particolare, gli attuali costi delle tracce tengono lontani dal tunnel nuovi operatori ferroviari, favorendo così il trasporto stradale.
    "Le tariffe di accesso per l'uso della ferrovia nel Channel Tunnel non sembrano basate sui costi diretti o su quelli relativi all'investimento sul lungo termine effettuato per costruire l'opera", scrive la Commissione. "La struttura dei costi è complessa ed è ritenuta da diversi operatori elevata. Per esempio, i treni merci pagano 3645 euro per un singolo passaggio, anche se tale cifra può variare in base all'ora del giorno. La Commissione ritiene che la tariffa possa essere considerevolmente minore".
    Bruxelles rileva che oggi una sola compagnia ferroviaria passeggeri opera nel tunnel, la Eurostar, nonostante l'apertura del mercato internazionale europeo, avviata il 1° gennaio 2010. Nel trasporto delle merci, ci sono diversi operatori, ma in media transitano nel tunnel mediamente solo sei treni al giorno.
    L'ente regolatore del tunnel è la Commissione Intergovernativa IGC, che secondo la Commissione Europea non è indipendente e non ha sufficiente autonomia e poteri decisionali. Infatti, la ICG è formata da delegati dei Governi britannico e francese. Anche la società ferroviaria Eurostar è controllata, indirettamente, dai due Governi, attraverso la SNCF (55%) e la LCR (40%).
    Francia e Gran Bretagna hanno due mesi per rispondere a queste richieste della Commissione Europea e se non lo faranno, portando argomenti validi, Bruxelles ricorrerà alla Corte di Giustizia Europea.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

     Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia

LOGISTICA

Sindacati interrompono negoziato su Ccnl Logistica e Trasporto

LOGISTICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider