Primo piano

  • Contship Italia punta sull’Egitto

    Contship Italia punta sull’Egitto

    La società terminalista ed Eurogate hanno firmato un accordo con l'Autorità portuale di Damietta per realizzare un nuovo terminal container, un retroporto e una ferrovia.  

Podcast K44

Normativa

ÖBB potrebbe vendere Rail Cargo Italia

Il Ceo della compagnia ferroviaria austriaca, Christian Kern, ha dichiarato in un'intervista al giornale tedesco Format che in una riunione dello scorso dicembre, i vertici hanno valutato la possibilità di cedere, anche in parte, le controllate straniere che operano nel trasporto di merci.

Entro il 2013, ÖBB troverà dei partner privati per ciascuna società con sede fuori dall'Austria. Il motivo di questa scelta è finanziario, perché il gruppo austriaco è in rosso e lo Stato intende ridurre le perdite. In casa, la compagnia ha già attuato prepensionamenti e una drastica riduzione degli investimenti. Negli anni scorsi, ÖBB ha attuato una rilevante campagna di acquisizioni di società private in alcuni Paesi europei, con l'obiettivo di diventare una società di rilevanza continentale.
In Italia, ha acquisito Linea Spa, che da gennaio di quest'anno è stata rinominata Rail Cargo Italia, trasformandola da società per azioni in società a responsabilità limitata. Quindi, anche la compagnia italiana potrebbe far parte del pacchetto delle cessioni. La trasformazione dell'impresa italiana non ha avuto per ora alcun effetto sui servizi.

In ambito nazionale, Rail Cargo Austria ha integrato il porto di Enns nella sua rete di trasporto ferroviario di container denominata Nina, caratterizzata da treni shuttle dedicati che connettono i terminal di Bludenz, Enns, Graz, Hall, Kapfenberg, Krems, Linz, Salisburgo, St. Michael, Villach, Wels, Vienna, e Wolfurt. La rete Nina è anche connessa con il porto sloveno di Capodistria attraverso la linea Graz-Werndorf, mentre tramite il porto interno di Enns, i container giungono agli scali marittimi del Nord Europa. Nel 2011, il terminal trimodale di Enns ha movimentato 277.023 teu, con un incremento del 23% sull'anno precedente.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

Autotrasporto

  • Camionisti scioperano in Senegal contro il racket dei controlli

    Camionisti scioperano in Senegal contro il racket dei controlli

    Gasolio troppo caro, mancanza di aree di sosta per riposare e controlli su strada da parte della Polizia che si traducono nel pagamento di tangenti: questi sono i motivi che hanno spinto migliaia di autisti di camion senegalesi a spegnere i motori il 19 febbraio 2020.

Logistica

  • Il coronavirus si avvicina alla logistica italiana

    Il coronavirus si avvicina alla logistica italiana

    Il primo focolaio italiano del virus Covid-19 è stato rilevato nella provincia di Lodi, una delle aree più importanti per la logistica e il trasporto delle merci. Una quarantena in queste piattaforme potrebbe causare gravi disagi alla supply-chain. Serve un piano d’emergenza anche per questo settore, essenziale al rifornimento di …

Mare

  • Cma Cgm cancella alcune partenze verso l’Italia

    Cma Cgm cancella alcune partenze verso l’Italia

    La compagnia marittima francese Cma Cgm ha ridotto le partenze di portacontainer dalla Cina a causa del coronavirus e alcune di queste coinvolgono anche i porti italiani. La compagnia francese mette in guardia anche sulle criticità legate ai container refeer nel Paese asiatico.