Array ( [0] => 26 )

Primo piano

  • Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Una ricerca mostra che la pandemia di Covid-19 ha accentuato i fenomeni di sfruttamento nell’Unione Europea di camionisti immigrati dai Paesi extra-comunitari da parte di catene di sub-appalto nell’autotrasporto, sorte soprattutto nell’Est. Ecco come funziona il sistema.

Podcast K44

Normativa

Cina costruirà nuova ferrovia in Kenya


Secondo i programmi dei Governi di Kenya e Cina, la nuova ferrovia, lunga quasi cinquecento chilometri, sarà pronta già nel 2017 e renderà il Kenya lo hub logistico dell'intera Africa orientale. Oggi, il treno è poco usato nel trasporto delle merci, perché impiega trentasei ore per viaggiare sui 483 chilometri di binari che separano la città portuale di Mombasa con la capitale Nairobi. I carichi, quindi, preferiscono utilizzare il camion, che però provocano un elevato traffico stradale.
La nuova ferrovia ridurrà tale tempo a otto ore, rendendo così competitiva la rotaia e favorendo lo sviluppo dei traffici merci nazionali e continentali grazie a una drastica riduzione dei costi. Un sistema ferroviario efficiente, infatti, consentirà lo sviluppo dell'industria e della logistica, in una posizione strategica dell'Africa. Inoltre, renderà più produttivo il porto di Mombasa, aumentando la velocità di afflusso delle merci.
La nuova ferrovia sarà costruita dalla società cinese China Road and Bridge Corporation (CRBC) e fa parte di una rete molto più ampia che, dopo Nairobi proseguirà fino a Kampala (Uganda) dove si diramerà per Juba (Sudan meridionale) e per Bujumbura (Burundi), passando da Kigali (Ruanda). Per quanto riguarda il Kenya, questo progetto entra nel programma Vision 2030, che prevede un notevole sviluppo dell'economia del Kenya entro tale data.
La ferrovia dell'Africa orientale non è l'unico grande progetto infrastrutturale dei trasporti avviato dai cinesi nel continente. Restando in ambito ferroviario, i cinesi stanno anche costruendo la nuova linea tra Kaduna e Abuja, in Nigeria. La China Communications Construction Company (gruppo cui appartiene la CRBC) sta costruendo un nuovo porto a Lamu, sempre in Kenya, mentre il Governo cinese è il principale finanziatore del nuovo porto che sorgerà a Bagamoyo, in Tanzania.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Immagine: © Fredrick Onyango/wikimedia

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter bisettimanale con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Secondo indiscrezioni provenienti dalla Francia, sei Paesi comunitari stanno presentando ricorso alla Corte di Giustizia Europea contro alcuni provvedimenti del Primo Pacchetto Mobilità, che riforma l’autotrasporto internazionale.

Logistica

  • Arcese potenzia la logistica in Romania

    Arcese potenzia la logistica in Romania

    La filiale rumena di Arcese Trasporti ha affittato una piattaforma logistica di 6500 metri quadrati nel parco logistico WDP di Dragomirești, dove è già presente con un impianto di 4500 metri quadrati.

Mare

  • Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Il Gruppo Grendi aumenta la frequenza della rotta per rotabili tra Marina di Carrara e Cagliari e conferma l'investimento sulla piattaforma logistica di Olbia, che si affianca a quelle di Cagliari e Sassari.