Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Retata della Finanza nell’autotrasporto di Frosinone

    Incrocio dei dati - Un paio di anni fa, la GdF ha individuato alcuni settori strategici del tessuto economico della Ciociaria e dell'Alta Terra di Lavoro, considerati a rischio per l'evasione e la frode fiscale, tra cui spicca l'autotrasporto per il fatturato complessivo e per i livelli occupazionali. Le Fiamme Gialle hanno così avviato investigazioni giudiziarie, tributarie e bancarie su alcune imprese, che sono state individuate utilizzando specifici parametri di "pericolosità fiscale". I finanzieri hanno analizzato gli indici della capacità contributiva di alcune persone fisiche che rivestivano cariche amministrative nell'ambito di aziende dichiarando redditi bassi. Tra i parametri considerati ci sono, per esempio, il possesso di abitazioni ed automobili di lusso. Tale sproporzione tra reddito e tenore di vita ha avviato verifiche fiscali più approfondite, che hanno rivelato un meccanismo definito "frode carosello".

    Frode internazionale - Si tratta di un'evasione fiscale che ha dimensioni internazionali e che si basa su una catena societaria formata da imprese fittizie ed intestate a prestanomi. Tali società scaricano il peso tributario una sull'altra ed alla fine non risulta ancun versamento allo Stato. Nel caso di questa indagine, si tratta di venti società operanti nel trasporto. È un sistema ramificato, perché le persone coinvolte nella frode risiedono in diverse parti d'Italia: Ciociaria, Molise, Campania, Sicilia, Lombardia, Piemonte. Le società operavano nel Basso Lazio, Molise, Piemonte, Lombardia, Campania, Polonia, Slovacchia, Romania, Svizzera e Gran Bretagna. L'epicentro della truffa è stato individuato a Sora, Cassino e Pontecorvo, dove tali imprese avevano stretto accordi commerciali trasportatori locali del settore ed aperto piazzali per i veicoli industriali. Le società controllate dagli evasori e quelle con cui avevano stretto relazioni commerciali sono gli strumenti di una complessa e sofisticata architettura di evasione fiscale, che permetteva di scaricare il debito tributario dovuto allo Stato su imprese intestate a prestanomi che non avrebbero mai pagato le tasse o sarebbero fallite. L'intero meccanismo si basava sull'emissione di fatture false per decine di milioni di euro.

    Per scoprire questo complesso meccanismo, la Guardia di Finanza ha lavorato per oltre due anni utilizzando diversi strumenti: perquisizioni, sequestri di documentazione, indagini sui conti bancari, interrogatori, verifiche fiscali e l'incrocio di una grande mole di dati acquisiti attraverso numerose banche dati telematiche. Il risultato è la denuncia di 43 persone per diversi reati, tra cui spiccano quelli di frode fiscale, d'occultamento e distruzione della documentazione contabile e di riciclaggio. Gli indagati rischiano una reclusione fino a dodici anni di carcere. Le Fiamme Gialle hanno accertato un'evasione di oltre 121 milioni di euro sull'Irpef, di oltre 112 milioni sull'Irap, di 22 milioni sull'Iva e di 2,3 milioni sulle ritenute di lavoro dipendente. Ora, l'Agenzia delle Entrate avvierà le procedure per il recupero delle somme evase, anche attraverso misure cautelari sui beni.

    Settore sotto controllo - "Le indagini della Guardia di Finanza nel settore dell'autotrasporto, tuttavia, non finiscono qui", spiega la Guardia di Finanza. "Il comparto economico, delicatissimo per la provincia di Frosinone sia per l'occupazione, sia perché strumentale e collegato ai grandi complessi industriali, viene attentamente vigilato, per garantire le migliori condizioni di concorrenza e legalità al mercato dei trasporti".

    © TrasportoEuropa -  Riproduzione riservata

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

LOGISTICA

È corretto il nuovo nome del ministero dei Trasporti?
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico
previous arrow
next arrow
Slider